Ravenna, scoppia la zuffa perchè vuole far prostituire la fidanzata. Un denunciato

Ravenna, scoppia la zuffa perchè vuole far prostituire la fidanzata. Un denunciato

Ravenna, scoppia la zuffa perchè vuole far prostituire la fidanzata. Un denunciato

RAVENNA - Un 26enne di nazionalità romena, I.C. le sue iniziali, è stato denunciato mercoledì sera dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna al termine di una lite con alcuni connazionali avvenuta a Marina Romea. Il giovane, residente in provincia di Foggia, era giunto qualche giorno fa a Marina Romea insieme alla sua ragazza ed era stato ospitato da alcuni connazionali, facendo intendere loro l'intenzione di avviare la ragazza alla prostituzione.

 

Al rifiuto dei connazionali di ospitarlo per questi motivi, ne è nata una violenta lite, a seguito della quale uno degli ospitanti è stato costretto a recarsi Pronto Soccorso. Nel prosieguo degli accertamenti sono emerse alcune anomalie sulla carta d'identità del 26enne. Messo alle strette ha riferito agli agenti di averla acquistata da una cittadina moldava nella località di residenza, al prezzo di 200 euro.

 

Attese le risultanze investigative, I.C. è stato denunciato per i reati di falso, lesioni personali e minacce gravi, in quanto durante il litigio aveva minacciato di morte i connazionali che lo ospitavano e di bruciare loro l'abitazione e l'auto. Il documento è stato sequestrato, al fine di compiere le ulteriori verifiche documentali.

 

Nei confronti dell'uomo, il Questore di Ravenna ha poi adottato la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio per il luogo di residenza, con divieto di far ritorno nel Comune di Ravenna per anni tre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -