Ravenna, secondo appuntamento con "L'archeologia fra cinema e documento"

Ravenna, secondo appuntamento con "L'archeologia fra cinema e documento"

RAVENNA - Venerdì 3 dicembre alle ore 18.00 presso la Biblioteca di Conservazione dei Beni Culturali è previsto il secondo appuntamento della serie "L'archeologia fra cinema e documento" dal titolo "Mozia: emergenze archeologiche e testimonianze di antichi culti del primo Cristianesimo". Tema dell'incontro è la colonia fenicia di Mozia, distrutta dai Siracusani nel 397 a.C. e riconquistata subito dopo dai Cartaginesi, che sorgeva sull'odierna isola di San Pantaleo al centro dello Stagnone di Marsala, in provincia di Trapani.

 

Il programma prevede la proiezione di due documentari sulla storia e gli scavi archeologici di Mozia con introduzione di Enrico Acquaro e Paola De Vita e un intervento di Alba Maria Orselli che parlerà di Mozia, l'isola di San Pantaleo.

 

La serie di incontri, organizzati in collaborazione con l'Associazione "Meilichios", intende proporre una riflessione sulla finzione cinematografica rivolta alla storia antica e sul documentario archeologico-territoriale-turistico di grande divulgazione realizzato secondo una metodologia scientifica aggiornata. Sarà presente "Libera Terra" con una selezione di prodotti delle terre sequestrate alle mafie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -