RAVENNA - Sedicenne violentata in un bungalow, sette indagati

RAVENNA - Sedicenne violentata in un bungalow, sette indagati

RAVENNA – Avrebbero violentato la scorsa estate all’interno di un bungalow di un campeggio di Milano Marittima una turista sedicenne. Sono sette gli indagati, tre minorenni e quattro maggiorenni, tutti con l’accusa di violenza sessuale e sequestro di persona, tutti difesi dall’avvocato Nicoletta Gagliani del foro di Rimini. Il gip Anna Mori ha incaricato nella giornata di lunedì un perito che dovrà accertare se il racconto della presunta vittima sia attendibile o meno.

La ragazza nelle prossime settimane si presenterà in un’aula del Tribunale di Ravenna per l’incidente probatorio. Secondo il racconto del padre della ragazza, che denunciò la violenza ai Carabinieri, la figlia si trovava in compagnia di alcuni giovani baresi provenienti dalla provincia di Bari e che avevano preso in affitto due bungalow, in uno dei quali si sarebbe consumata la violenza.


I ragazzi, di età compresa tra 17 e 20 anni, respinsero tutte le accuse, sostenendo che si trattò di una relazione consensuale. Secondo il procuratore capo Roberto Mescolini, che ha avanzato anche l’accusa di sequestro di persona, la ragazza è stata costretta a restare in un bungalow.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -