Ravenna: sequestrato appartamento, si prostituivano due cinesi

Ravenna: sequestrato appartamento, si prostituivano due cinesi

Foto di repertorio-39

RAVENNA - Blitz dei Carabinieri in una appartamento di Marina di Ravenna dove si prostituivano due donne cinesi, di 33 e 35 anni. Entrambe sono state denunciate per favoreggiamento della prostituzione. Per una di queste sono scattate le manette per violazione della legge in materia di immigrazione "Bossi-Fini". Gli uomini dell'Arma hanno provveduto a sequestrare l'abitazione all'interno del quale sono stati trovati diversi cellulari usati per procacciare clienti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Posti sotto sequestro anche 200 euro in contanti, presumibilmente provento dell'illecita attività. Al vaglio la posizione del titolare dell'appartamento dato in affitto alle due donne. Le indagini dei Carabinieri proseguono per chiarire se dietro c'è l'ombra di un'organizzazione dedita allo sfruttamento della prostituzione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -