RAVENNA - Sette colpi in quindici giorni, condannato a 9 anni e 4 mesi

RAVENNA - Sette colpi in quindici giorni, condannato a 9 anni e 4 mesi

RAVENNA – Aveva realizzato in quindici giorni sette colpi che fruttarono un bottino di 30mila euro, ma venne arrestato il 22 agosto del 2006 dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna insieme ai complici Alan Trivier e Massimo Guli. Il 25enne campano Gerardo Sabella, noto alle forze dell’ordine anche per aver compiuto 24 tra rapine, furti e scippi tra la fine del 2004 e l’inizio del 2005, è stato condannato dal tribunale di Ravenna a nove anni e quattro mesi di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero aveva chiesto una pena di nove anni e nove mesi. A Sabella, attualmente fuori dal carcere e con obbligo di firma in questura giornaliero, gli sono stati attribuiti cinque rapine e sette furti per i quali finì in carcere con l'accusa di rapina aggravata continuata, furto e ricettazione. Davanti ai giudici si è presentato anche Massimo Guli che ha patteggiato due anni e quattro mesi per una rapina e sei furti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -