Ravenna: sfruttamento della prostituzione, assolta brasiliana

Ravenna: sfruttamento della prostituzione, assolta brasiliana

RAVENNA - Doveva rispondere dell'accusa di sfruttamento della prostituzione. L'imputata, la brasiliana Bernadette Santos De Oliveira, è stata assolta dal tribunale di Ravenna per non aver commesso il fatto. La donna venne arrestata nei primi mesi del 2007 dalla Polizia insieme ad un'altra persona considerate "maitresse" del giro tra Lido di Classe, Cervia e Bologna.

 

Grazie alla testimonianza di una "lucciola", si è saputo che il giro era gestito da una brasiliana di nome Bernadette, nipote di una delle due donne condannate. Il pm Isabella Cavallari aveva chiesto per l'imputata tre anni di reclusione e 400 euro di multa. Ma i giudici hanno ritenuto opportuno assolverla per non aver commesso il fatto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -