Ravenna: si chiudono le iscrizioni alla Maratona

Ravenna: si chiudono le iscrizioni alla Maratona

RAVENNA - Stanotte chiuderanno le iscrizioni agonistiche per la "XI^ Maratona Internazionale Ravenna Città d'Arte" e la  "III^ Yoga Half Marthon", ma già oggi gli organizzatori possono esultare per i 750 atleti che hanno finora aderito. Un risultato che testimonia l'appeal dei maratoneti italiani nei confronti della qualità organizzativa bizantina, ma anche la calamita di una Città che trasuda "Storia" da tutti i pori. L'occasione sarà ghiotta per passare un weekend tra Chiese e Monumenti (ben 8 sono Patrimonio dell'Umanità), magari immergendosi nella natura austera del Parco del Delta, degustando ottime e variegate pietanze della cucina locale ed infine potendo visitare gli stand di "Giovin Bacco", mostra dedicata al sangiovese, con 80 Cantine e 150 tipi diversi di vino, all'interno del Pala De Andrè.

 

     Infatti la manifestazione podistica quest'anno si svolgerà in contemporanea, quindi occuperà l'area esterna, con 3 tensostrutture per la logistica (segreteria, iscrizioni, area borse, ritiro pacchi gara e di categoria, ristoro, pasta party e cerimoniale di premiazione), mentre docce e servizi saranno all'interno.

 

     Sciolto il dubbio che riguardava la presenza di Daniele Caimmi e Denis Curzi, almeno in gara per un test di 30 km in vista della Firenze Marathon. I due marchigiani hanno scelto strade diverse con lo stesso obiettivo: il primo li farà tutti lungo il percorso della 42 km, probabilmente guidando il treno di testa, in una sorta di pacemaker; Curzi invece taglierà il traguardo della 21 km (così diventa il più serio candidato al successo), e senza fermarsi proseguirà correndo per altri 9. Nella maratonina, che scatterà alle 9,15 insieme alla maratona, si dovrebbero spartire le altre posizioni del podio Magagnoli, Ghiraldini, Cavalli e Verardo, mentre c'è curiosità di rivedere alle gare insieme i gemelli ravennati Gianluca e Lamberto Legumi.

 

     L'incoronazione del vincitore nella maratona invece dovrebbe essere un discorso riservato agli africani, con in testa quel Philemon Kipkering che trionfò su queste strade già nel 2006, con l'allora record, poi migliorato di 1'28" l'anno successivo dall'altro keniano Julius Kirwa Choge 2.14'05". Fra le donne c'è la possibilità di avere un paio di atlete da 2.35', che possano dare l'attacco all'antico record di 2.39'28", siglato da Maria Cocchetti nel 2001. Da seguire con interesse la prova Rosa Alfieri, che alla soglia dei 40 anni pare avere trovato la definitiva consacrazione, stimolata dall'ingesso nel super team femminile master dell'Atl. 85 Bcc Faenza, con cui ha spopolato quest'anno ai Tricolori societari di campestre, su strada ed in mezza maratona, completando il filotto con la conquista della Super Coppa. La reggiana partirà con l'obiettivo minimo di abbattere il muro delle 3 ore (il suo personale è sopra di appena 11"), potendo contare sull'esperienza di aver corso almeno una 42 km per ognuna delle ultime annate, migliorando gradualmente, ma soprattutto stimolata dal suo nuovo limite in mezza maratona, siglato proprio a Ravenna ai Tricolori Assoluti, di 1.20'09".

 

     Per ulteriori info, consultare www.maratonaravenna.it.    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -