Ravenna: si fingono clienti e rubano in un negozio, tre donne in manette

Ravenna: si fingono clienti e rubano in un negozio, tre donne in manette

Ravenna: si fingono clienti e rubano in un negozio, tre donne in manette

RAVENNA - I Carabinieri della Stazione di Sant'Alberto hanno tratto in arresto nel primo pomeriggio di giovedì tre donne responsabili di furto aggravato in concorso presso un negozio di abbigliamento del posto. Le ladre, con precedenti specifici, sono entrate nel punto vendita fingendo si esser normali clienti. Dopo aver dato uno sguardo tra gli scaffali si sono allontanate, non prima di avere nascosto nelle borse cinque magliette griffate per un valore di circa 400 euro.

 

La titolare, accortasi dell'ammanco, ha avvisato i Carabinieri, indicando il tipo di autovettura utilizzata, una "Mercedes Classe A". La pattuglia accorsa sul posto le ha intercettate in una via poco distante. Le tre hanno tentato inutilmente di disfarsi della refurtiva lanciandola fuori dalla vettura. Le magliette sono state recuperate e restituite e le complici sono finite in manette.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di Eva Giudici, 38enne di Rimini, Evelin Tauman, 33 enne residente a Bologna e Laura Savini, 28enne anch'ella di Rimini. Le tre donne sono comparse venerdì in tribunale. Sono stati chiesti i termini a difesa e nel frattempo due di esse saranno tenute in custodia cautelare in carcere mentre ad una, la più giovane, sono stati concessi i domiciliari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -