Ravenna, si torna sui banchi di scuola. Giangrandi: "Il futuro inizia da qui"

Ravenna, si torna sui banchi di scuola. Giangrandi: "Il futuro inizia da qui"

Ravenna, si torna sui banchi di scuola. Giangrandi: "Il futuro inizia da qui"

RAVENNA - "Care ragazze e cari ragazzi, l'inizio dell'anno scolastico è uno dei momenti più importanti della vostra vita. Perché, è bene ricordarselo, il futuro inizia proprio dalla scuola: è qui che avete a disposizione gli strumenti e le informazioni per capire qual è la vostra strada, quali i sogni che volete vedere realizzati". I ragazzi tornano a sedersi sui banchi di scuola, e questo è il messaggio di auguri del presidente della Provincia, Francesco Giangrandi e dell'assessore alle politiche educative Nadia Simoni

 

"Vi auguriamo buon lavoro, quindi, perché lo studio è impegnativo come un lavoro. Anzi a volte anche di più, perché non vi è una retribuzione immediata e i frutti dell'impegno di oggi li potrete raccogliere solo quando avrete finito. Se lo studio a volte vi appare gravoso, se incontrate ostacoli che vi paiono difficili da superare, ricordatevi che non rimpiangerete mai di avere speso questo tempo per migliorare la vostra conoscenza e il vostro sapere".

 

"La scuola - concludono - è il luogo dove si diventa grandi. È qui che si diventa cittadini nel senso più alto del termine: persone che conoscono i propri diritti e li esercitano, che conoscono le leggi e le rispettano, che contribuiscono al benessere e alla crescita propria e della società. Permetteteci di rivolgere un saluto anche ai vostri insegnanti e ai vostri genitori, che hanno il compito delicato di accompagnarvi nel vostro percorso di maturazione. L'augurio finale per voi studenti è che quest'anno scolastico possa concludersi con il risultato che ognuno di voi si attende: che innanzitutto la promozione o il superamento dell'esame di maturità, ma soprattutto la possibilità di sviluppare e mettere a frutto compiutamente la vostra intelligenza e le vostre capacità."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -