Ravenna: sopralluogo all'impianto idrovoro della Bevanella

Ravenna: sopralluogo all'impianto idrovoro della Bevanella

RAVENNA - Su invito dell'assessore Fusignani, la commissione consiliare parchi e riserve, presieduta da Carla Benedetti, si è recata in sopralluogo all'impianto idrovoro della Bevanella, all'interno della stazione "Pineta di Classe e Salina di Cervia" del Parco del Delta del Po.

 

Ospitati dal Consorzio di Bonifica della Romagna Centrale, i componenti la Commissione hanno potuto verificare l'importanza strategica dell'impianto, la cui funzionalità è stata illustrata dal direttore del Consorzio di Bonifica, ingegner Ettore Maria de Cupis e dai tecnici del Consorzio che hanno progettato la struttura ed il suo inserimento ambientale.

 

L'idrovora della Bevanella è la struttura finale del sistema idraulico di scolo del VI bacino, che comprende i territori compresi tra il torrente Bevano e il fiume Savio, inclusi gli abitati di Savio e Lido di Classe. L'area è particolarmente soggetta a rischio idraulico ed è stata oggetto di un'alluvione nell'ottobre 1996.

 

Il sollevamento delle acque basse, al termine del sistema di scolo, è indispensabile per immetterle nel torrente Bevano e permetterne il deflusso verso mare. A causa dell'abbassamento del suolo e dell'aumento delle superfici impermeabilizzate si è reso necessario potenziare l'impianto, portandolo ad una capacità complessiva di 7,5 metri cubi al secondo. L'impianto è stato rimodernato, automatizzato e gestibile a distanza da una sala comando presso la sede del Consorzio di Bonifica.

 

"Ciò ha permesso di liberare la casa di guardia attigua all'impianto idrovoro, che il Consorzio ha manifestato la volontà di dare in comodato d'uso gratuito al Parco del Delta del Po per la realizzazione di un centro visite" spiega l'assessore provinciale ai parchi e riserve, Eugenio Fusignani. "Il sito in cui sorge l'idrovora - prosegue Fusignani - è nel cuore del complesso di ecosistemi naturali che costituisce il fulcro della stazione "Pineta di Classe e Salina di Cervia".

 

La Bevanella è collocata sul torrente Bevano tra l'Ortazzino (zona di tutela integrale di irresistibile bellezza e di grande valore scientifico) e l'Ortazzo, a breve distanza dalla foce del Bevano stesso e della maestosa Pineta di Classe. E' all'incrocio di tutto il sistema di fruizione previsto dal Piano Territoriale adottato e controdedotto dalla Provincia per lo sviluppo di questa parte del Parco del Delta; il percorso cicloturistico che collega Ravenna e Cervia transita sulla via Pergami, che è la stessa strada dell'impianto; i percorsi pedonali che raggiungono l'Ortazzo e la Pineta di Classe passano sull'argine del torrente Bevano; i percorsi nautici delle canoe nel Bevano e nel Fosso Ghiaia partono proprio nei pressi dell'idrovora". Le pertinenze dell'impianto sono già state oggetto di interventi di rinaturalizzazione progettati e realizzati dallo stesso Consorzio di Bonifica, mentre il Parco del Delta e la Provincia di Ravenna hanno già inserito l'allestimento del centro visite nel programmi di investimento finanziati dai fondi europei per lo sviluppo.

 

"L'idrovora della Bevanella rappresenta - conclude Fusignani - un mirabile esempio del connubio tra le esigenze antropiche di sicurezza idraulica, che trovano sempre nuove soluzioni tecnologiche grazie all'aggiornamento dei tecnici del Consorzio di Bonifica, le esigenze di tutela ambientale e le possibilità di valorizzazione del Parco del Delta del Po, in questa porzione di territorio che, seppur poco conosciuta, presenta aspetti paesaggistici e naturalistici di grande interesse".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -