Ravenna, sorprende 'topo' d'auto in azione e lo fa arrestare

Ravenna, sorprende 'topo' d'auto in azione e lo fa arrestare

Ravenna, sorprende 'topo' d'auto in azione e lo fa arrestare

RAVENNA - Tentato furto aggravato e ricettazione. Con questa accusa gli agenti della Volante della Questura di Ravenna hanno arrestato un 24enne di nazionalità albanese, in regola col permesso di soggiorno. Sabato mattina i poliziotti sono intervenuti in via Fiume Montone Abbandonato poiché una donna aveva segnalato la presenza di un individuo che armeggiava nei pressi di una "Mercedes Station Wagon" parcheggiata lungo la via, riuscendo ad entrarvi dal finestrino.

 

Vistosi però osservato, l'uomo si è allontanato velocemente dopo essersi trattenuto qualche minuto all'interno della vettura. La donna ha fornito agli agenti una dettagliata descrizione dell'abbigliamento del ladro. Sono iniziate le ricerche e di lì a poco i poliziotti hanno individuato in piazza della Resistenza un individuo corrispondere alle descrizioni fornite.

 

L'uomo è stato fermato e, controllato, trovato in possesso di una forbice con manico di plastica e di una chiave da autovettura con logo "Skoda" con relativo telecomando, in una tasca dei pantaloni. Gli accertamenti hanno permesso di verificare che l'auto Mercedes precedentemente forzata era di proprietà di una donna italiana. Nella stessa via era presente anche Skoda regolarmente chiusa a chiave, che si apriva con le chiavi che aveva il 24enne.

 

L'auto in argomento è risultato poi oggetto di furto, commesso all'inizio di questo mese a Savignano sul Rubicone. All'interno della Skoda, aperta dai poliziotti, è stata trovata una cartellina di plastica con il nome dello straniero con all'interno il suo passaporto e il suo permesso di soggiorno, nonché un paio di forbici identiche a quelle trovate nella sua tasca e un navigatore satellitare, risultato poi da successivi accertamenti non appartenere al proprietario della vettura rubata qualche settimana fa.

 

Accompagnato in Questura, è emerso che il giovane albanese aveva alle spalle numerosi precedenti per reati in materia di patrimonio e in materia di stupefacenti. Per l'individuo sono scattate le manette per tentato furto aggravato, mentre è stato denunciato a piede libero per ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso. Le auto sono state riconsegnate ai legittimi proprietari mentre il navigatore satellitare e le forbici sono stati sequestrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -