Ravenna: stop allo zoosafari. Alfa 3000 tira il freno

Ravenna: stop allo zoosafari. Alfa 3000 tira il freno

Ravenna: stop allo zoosafari. Alfa 3000 tira il freno

RAVENNA - Sembrava che ormai l'iter per la realizzazione dello zoosafari alla Standiana fosse partito, dopo il 'sì' espresso in Comune i primi di aprile. A tirare il freno a mano è la società Alfa 3000, gestore dello zoosafari di Fasano, che si era proposta per l'investimento nell'area a fianco di Mirabilandia. Si parla di 20-25 milioni, forse una cifra troppo esosa, che ha richiesto maggiori valutazioni finanziarie prima di intraprendere il progetto. Uno stop inatteso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'autorizzazione sarebbe arrivata dal consiglio comunale del 23 aprile, con il sì di Pd, Pri e Sinistra Democratica, ma ad un passo dalla firma dell'atto di convenzione, dove vengono fissati tempi, e condizioni economiche, Alfa 3000 ha preso tempo. Per la struttura, realizzata su 40 ettari, che avrebbe dovuto ospitare 168 animali, tra erbivori ed uccelli, ora non ci sono certezze. La società non ha dato limiti di tempo e deve approfondire le condizioni finanziarie dell'investimento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -