Ravenna: sventato furto in un negozio d'abbigliamento, tunisino in manette

Ravenna: sventato furto in un negozio d'abbigliamento, tunisino in manette

Ravenna: sventato furto in un negozio d'abbigliamento, tunisino in manette

RAVENNA - Tentato furto nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì al negozio "Cisalfa" di via Faentina, a Ravenna. L'autore, un tunisino di 31 anni, irregolare sul territorio Nazionale dato che il suo permesso di soggiorno era scaduto da due anni., è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia grazie alla preziosa collaborazione di cittadini testimoni del fatto e di Guardie Giurate incaricate dei controlli notturni.

 

I testimoni, infatti, avevano sorpreso la sagoma di un uomo che si era dato da poco alla fuga dopo avere abbandonato alcuni capi di abbigliamento. I militari lo hanno rintracciato poco distante, nascosto in un angolo, nella vana speranza di non essere trovato visto che poco prima, dopo avere infranto un vetro, si era introdotto nel negozio per compiere il furto di alcuni giubbotti di marca, abbandonati poi all'esterno nel tentativo di disperdere le prove della propria colpevolezza.

 

Ricostruito tutto l'accaduto, è stato ammanettato e portato in caserma per essere sottoposto a fotosegnalamento, visto che era privo di documenti. Ha anche provato a fornire un nome falso ma dal controllo delle impronte digitali è emerso non solo il nome reale, ma anche che era irregolare sul territorio Nazionale dato che il suo permesso di soggiorno era scaduto da due anni. Il bottino, del valore di circa 800 euro è stato riconsegnato ai proprietari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -