Ravenna, tagli alla scuola. Sciopero della fame anche per due consiglieri comunali

Ravenna, tagli alla scuola. Sciopero della fame anche per due consiglieri comunali

Ravenna, tagli alla scuola. Sciopero della fame anche per due consiglieri comunali

RAVENNA - Venerdì mattina si è insediato in piazza del Popolo a Ravenna il presidio della Flc Cgil e della Cgil in difesa della scuola pubblica statale. "Già nel corso della mattinata - spiegano la segretaria provinciale Monica Ottaviani, e la rappresentante della confederazione della Cgil, Maura Masotti - abbiamo incontrato tantissimi cittadini che hanno manifestato la volontà di stare al nostro fianco in difesa della scuola pubblica statale". Anche due consiglieri comunali aderiscono allo sciopero della fame.


FOTOGALLERY

 

"In tanti hanno apposto la loro firma a sostegno dell'iniziativa, ci hanno inoltre portato di persona la loro solidarietà il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, gli assessori del Comune di Ravenna Gianluca Dradi ed Elettra Stamboulis, il presidente provinciale dell'Anpi Ivano Artioli. Hanno aderito allo sciopero della fame i consiglieri comunali Miria Venzi e Andrea Tarroni e il responsabile regionale dei Giovani democratici Riccardo Ricci Petitoni. Questa mattina sono inoltre venuti a darci sostegno due studenti in rappresentanza della Rete degli studenti medi che da lunedì prossimo saranno presenti in modo sistematico al presidio".


Monica Ottaviani sottolinea inoltre l'adesione oltre ogni aspettativa allo sciopero della fame a staffetta: "Nel primo giorno dell'iniziativa già più di venti persone sono al nostro fianco in questa forma di protesta certamente non facile. Si tratta di un messaggio importantissimo che dimostra l'alta attenzione verso le problematiche del mondo della scuola. Ci sono già tantissime adesioni per le prossime giornate di sciopero della fame che proseguiranno dal lunedì al giovedì della prossima settimana".


"Nel corso della mattinata - conclude Maura Masotti - diversi cittadini si sono recati al gazebo per dare la loro adesione allo sciopero generale del prossimo 25 giugno, prenotando i posti nei pullman che venerdì prossimo partiranno da Ravenna per raggiungere Bologna per la manifestazione generale nell'ambito dello sciopero generale proclamato dalla Cgil".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -