Ravenna, tagli alla scuola. Stamboulis: "Mannaia che colpisce i Comuni"

Ravenna, tagli alla scuola. Stamboulis: "Mannaia che colpisce i Comuni"

Ravenna, tagli alla scuola. Stamboulis: "Mannaia che colpisce i Comuni"

RAVENNA - "Tutti i Comuni, sia di centrodestra che di centrosinistra, concordano nel ritenere la politica del Governo, sull'istruzione pubblica, una mannaia che colpisce indirettamente anche i Comuni". Questo il commento dell'assessore all'infanzia e istruzione Elettra Stamboulis che ha partecipato ai lavori della commissione nazionale Istruzione e Scuola di Anci che si è svolta a Roma, nel corso della quale sono stati forniti aggiornamenti relativi alle ricadute economiche sui Comuni a seguito dei tagli alla scuola.

 

"Le richieste che avanzeremo come amministratori locali alla commissione istruzione parlamentare sono comuni - continua Stamboulis-. Vogliamo più ore di scuole, maggiore garanzia della qualità formativa nei territori, maggiore riconoscimenti per le Regioni come la nostra, che in questi anni si sono fatte carico di importanti oneri per garantire la scuola dell'infanzia a tutti. Vogliamo il tempo prolungato e le sezioni musicali nella scuola media, come da richieste delle famiglie. Vogliamo finanziamenti certi per le scuole, per garantire le supplenze. Cose semplici e chiare: la scuola pubblica, insomma."

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pm
    pm

    Sconcerta il "torpore" nel quale vivono gli italiani, di fronte agli sconsiderati attacchi alla scuola pubblica. I tagli finalizzati a far cassa e non certo a "riformare" stanno ora emergendo, sconfessando le spudorate promesse del ministro Gelmini, che aveva assicurato che tutte le richieste formative sarebbero state esaudite.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -