Ravenna, tagli alla sicurezza. Protestano i sindacati di polizia

Ravenna, tagli alla sicurezza. Protestano i sindacati di polizia

I sindacati di polizia in piazza a Ravenna (foto Argnani)

RAVENNA - Sindacati di polizia in piazza contro i tagli della manovra. Giovedì mattina ai cittadini è stato distribuito un volantino che evidenzia tutte le misure previste dalla Finanziaria che rischiano di "compromettere il diritto alla sicurezza" dei cittadini, come si legge nel documento. I sindacati chiedono di "eliminare i tanti sprechi, che pure esistono nella pubblica amministrazione, tra cui le auto blu che hanno "un costo annuo pari a 21 miliardi di euro".

 

Tale costo, sostengono, hanno costo procapite per ogni cittadino italiano di circa 381 euro l'anno. La manovra, denunciano ancora i sindacati, comporta anche la riduzione del numero delle volanti impegnate nel controllo del territorio e la chiusura di commissariati e stazioni.

Nel volantino i sindacati hanno denunciato "l'assurda superficialità del Governo" che infligge "un colpo gravissimo alla sicurezza dei cittadini e alla sicurezza delle nostre città. Una manovra - concludono - che colpisce il diritto alla sicurezza invece che tagliare gli sprechi e far pagare le tasse a tutti".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -