RAVENNA - Teatri comunali, rinnovata la convenzione per la gestione

RAVENNA - Teatri comunali, rinnovata la convenzione per la gestione

RAVENNA - Nella sua ultima seduta, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità le convenzioni per le attività teatrali all’Alighieri e al Rasi. “Con questa delibera – ha spiegato l’assessore alla cultura Alberto Cassani - andiamo a rinnovare per un anno le convenzioni con Ravenna Manifestazioni (per l’Alighieri) e con Ravenna Teatro (per il Rasi). Sono i nostri partner storici nella gestione dei due teatri comunali con i quali abbiamo stretto un rapporto di collaborazione quanto mai efficace. Le due convenzioni fungono da “architravi” per reggere il nostro ricco e articolato sistema teatrale e musicale. In questo anno potremo prenderci tutto il tempo di ragionare in maniera più approfondita sul rinnovo pluriennale fino alla fine del mandato.


Per il 2007 confermiamo i contributi aggiornati Istat di: 1.558.000 a Ravenna Manifestazioni per la gestione dell’Alighieri a cui si aggiungono 400.000 euro per la stagione di opera e balletto; 409.000 euro vanno a Ravenna Teatro per la gestione del Rasi. Entrambe le convenzioni sono state modificate in alcuni punti circoscritti tenendo anche conto degli emendamenti scaturiti dal dibattito in sede di commissione congiunta”.


Al dibattito sono intervenuti:

Gianfranco Spadoni (Gianfranco Spadoni per Ravenna) ha sottolineato “l’importanza del lavoro delle commissioni che svolgono un ruolo importante sia nel perfezionamento degli atti che per la qualità del dibattito in consiglio. In particolare ho apprezzato che siano stati accolti, come in questo caso, gli emendamenti proposti. “Da qui il mio voto favorevole alle convenzioni con Ravenna Manifestazioni e Ravenna teatro che hanno il compito di gestire due programmazioni artistiche con ruoli e funzioni distinte riferite ai nostri due teatri, mentre le linee generali debbono restare in capo al Comune”.


Marco Bertozzi di Forza Italia: “Dopo l’ampia discussione avvenuta in sede di commissione è apprezzabile l’accoglimento degli emendamenti – ha affermato. Sarebbe stata opportuna una maggiore informazione ed una analisi più dettagliata da tradursi in un bilancio economico sull’attività svolta. Tuttavia, alla luce del fatto che oggi deliberiamo convenzioni annuali, ritengo che già dal prossimo anno si possa lavorare affinché tutti i consiglieri possano essere messi al corrente degli elementi necessari sulla gestione dei teatri in capo ai due organismi prima di affrontare le convenzioni pluriennali”. Successivamente ha dichiarato un voto favorevole.

Giancarlo Frassineti di Lista per Ravenna: “la delibera così come è stata elaborata in sede di commissione ci convince pienamente”. Voto favorevole


Ivano Artioli dell’Ulivo dopo aver espresso apprezzamento per il lavoro delle commissioni consiliari ha affermato: “Il sistema ‘inventato’ per la gestione dei teatri con Ravenna Manifestazioni e Ravenna teatro è fortemente innovativo e ha prodotto risultati positivi. Ravenna riesce così ad offrire una qualità teatrale apprezzata da giovani, adulti e turisti. Ne scaturisce un’immagine di città meravigliosa, tradizionale e nuova. Non dimentichiamo che la nostra città produce cultura di qualità anche attraverso questi due organismi teatrali che offrono input ai giovani affinché si esprimano con forme culturali bellissime. E’ questa la strada che dobbiamo continuare a perseguire anche in futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raffaella De Mucci di Rifondazione Comunista si è dichiarata favorevole al rinnovo annuale e ha definito “assolutamente positiva” la proposta di rinnovare le convenzioni per un anno durante il quale “dovremo operare una sintesi per ridefinire i rinnovi pluriennali sia per la gestione che per le programmazioni teatrali.




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -