Ravenna, teatro Alighieri: da sabato i nuovi abbonamenti per opera e danza

Ravenna, teatro Alighieri: da sabato i nuovi abbonamenti per opera e danza

RAVENNA - Da sabato 31 ottobre, alla biglietteria del teatro Alighieri e on-line www.teatroalighieri.org, sarà possibile sottoscrivere nuovi abbonamenti per la stagione d'opera e danza 2009/2010 che sarà inaugurata il 13 novembre (replica il 15) con una nuova produzione del Teatro Alighieri: Tito Manlio di Vivaldi.


Protagonista di quella che è considerata una delle opere più belle del "prete rosso" sarà l'Accademia Bizantina diretta da Stefano Montanari (al debutto nella sua città nella veste di direttore d'opera), mentre la regia della vicenda, ambientata nella Roma del III secolo a.C. sotto il consolato di Tito Manlius Torquatus, è affidata a Alessio Pizzech.

Gli abbonamenti, sia per l'opera (5 spettacoli) che per la danza (3 spettacoli) sono suddivisi in due turni, quello serale - A - con inizio alle ore 20,30 e quello pomeridiano - B - che propone spettacoli sempre di domenica con inizio alle ore 15,30.  

Sottoscrivere l'abbonamento, oltre a garantire lo stesso posto per tutti gli spettacoli, consente di ottenere un significativo vantaggio economico, con prezzi che vanno dai 55 euro del loggione ai 175 della platea per l'opera e da 22 a 69 euro per la danza lo spettatore può risparmiare dal 20 al 25% rispetto all'acquisto dei singoli biglietti. Sono previste tariffe ulteriormente ridotte per pensionati, cral aziendali, associazioni liriche ed enti convenzionati.

Grande attenzione infine è riservata al pubblico dei giovani (fino ai 26 anni) cui sono dedicate tariffe speciali per l'abbonamento (a partire da 36 euro per l'opera e da 16,5 euro per la danza) e la nuova formula "CARNET ALIGHIERI" che, con soli 60 euro, consente di acquistare 6 biglietti per le stagioni del teatro ravennate: 2 opera + 2 danza + 2 prosa.

Gli altri titoli che compongono l'abbonamento opera sono: Il barbiere di Siviglia di Rossini (9 e 10 gennaio), La figlia del reggimento (23 e 24 gennaio) di Donizetti nella versione in italiano che l'autore presentò nel 1840 alla Scala su libretto di Calisto Bassi, Candide di Bernstein (20 e 21 febbraio) proposto nei vent'anni dalla scomparsa del grande direttore, musicista eclettico e compositore americano e, in chiusura, Idomeneo di Mozart (19 e 21 marzo) nel nuovo allestimento prodotto dal Teatro Regio di Torino e dal Teatro Comunale di Bologna.

Ricco e variegato anche il cartellone danza che (tre i titoli in abbonamento) si aprirà a dicembre (19 e 20) con La Sylphide presentata da MaggioDanza, per continuare a febbraio (6 e 7) con un altro classico, la Cenerentola del Balletto del Teatro dell'Opera di Praga e concludersi a marzo (27 e 28) con la straordinaria ed esilarante presenza de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo che con impeccabile tecnica e ironia ripercorre grandi classici del repertorio quali Il lago dei cigni, Paquita e celebri pas de deux. Completano la stagione due spettacoli fuori abbonamento (proposti in prelazione ed a tariffa agevolata per gli abbonati): Momix (19 e 20 gennaio al Pala De Andrè) e Les Ballets Jazz de Montreal (7 marzo).

La biglietteria del Teatro (via Mariani 2), aperta tutti i giorni feriali dalle 10 alle 13 il giovedì anche dalle 16 alle 18, è disponibile per informazioni al numero telefonico 0544 249244.

www.teatroalighieri.org

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -