Ravenna: Teatro degli Orrori, appuntamento per sabato 27

Ravenna: Teatro degli Orrori, appuntamento per sabato 27

RAVENNA - Teatro Degli Orrori, appuntamento sabato 27 febbraio alle ore 22. Apriranno la WINTER SESSIONS FESTIVAL - VI EDIZIONE i "Bologna Violenta". Ingresso 12 euro

 

La prima parte del tour del Teatro degli Orrori ha fatto registrare sold out in quasi tutte le date. Il loro nuovo album "A Sangue Freddo" è stato accolto con entusiasmo dal pubblico e dalla critica specializzata. A febbraio, in attesa dell'uscita del secondo singolo "Direzioni Diverse" (in collaborazione con il fenomeno dance del 2009 The Bloody Beetroots, in testa alle classifiche in Australia ed Inghilterra) ritornano in tour per una serie di concerti fino ad aprile.

 

l Teatro degli Orrori, fin dal primo disco, hanno dimostrato di far musica per chi ha voglia di riflettere. Rock applicato alla canzone d'autore. Era ora. È poesia lucida. Passione sociale. Rock a grande voltaggio.

A sangue freddo. Non e' solo il secondo disco di una delle band meglio accolte da critica e pubblico negli anni zero. A Sangue Freddo è un disco denso come la pece.

Denso di contenuti e "politico" come non mai, perché Il Teatro degli Orrori mette in scena la tragedia di Ken Saro Wiwa, così come lo sgomento di un paese, il nostro, alla deriva.

La violenza poliziesca, il populismo straccione, l'egotismo analfabeta dell'Italia contemporanea.

Denso di emozioni e di un intimismo che indaga la vita delle persone, guardando a miserie e ipocrisie quotidiane con crudele iperrealismo.

Denso di cultura. Perchè Pierpaolo Capovilla (cantante, front man devastante dal vivo) innesta nel furore sonico della band le sue passioni letterarie e poi spara parole come pallottole: riscrive il Padre Nostro (Padre Nostro), canta Majakovskij, cita De Gregori, De André, Pino Daniele come se niente fosse: come se nulla fosse cambiato.

E così i testi diventano l'anello non più mancante che congiunge anni di cultura del cantautorato con il rock più intransigente e vero del Belpaese.

 

I Teatro degli Orrori sono: Pierpaolo Capovilla, frontman storico di una delle realtà più seminali degli ultimi dieci anni, ovvero i One Dimensional Man, con lui Francesco Valente, batteria, e Gionata Mirai, voce e chitarra dei Super Elastic Bubble Plastic, altra band di culto, che qui si dedica anima e corpo allo strumento.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -