Ravenna: telecamere nei palmari dei vigili per le multe nei parcheggi

Ravenna: telecamere nei palmari dei vigili per le multe nei parcheggi

Ravenna: telecamere nei palmari dei vigili per le multe nei parcheggi

RAVENNA - Nella lotta alla 'sosta selvaggia' la Polizia municipale di Ravenna si dotera' di un'arma decisiva: le telecamere. Si tratta di dispositivi digitali palmari che riprendono la scena e permettono agli agenti di identificare tutti i veicoli in divieto di sosta. Ma proprio tutti. "Accade infatti- spiega una nota di Palazzo Merlato- che in questi casi l'arrivo degli agenti provochi il fuggi fuggi generale degli automobilisti 'piu' furbi', e che vengano sanzionati solo alcuni".

 

Le zone che saranno poste sotto videosorveglianza gia' dai prossimi giorni sono piazza Caduti, il Cinemacity, via Farini, via Squero, via Montanari. Gli agenti filmeranno la scena, poi il video  verra' visionato al Comando in modo da ricavarne i dati utili ai fini delle sanzioni: tipo di veicolo, targa e luogo dove la violazione e' stata commessa. Le multe verranno spedite direttamente a casa dell'intestatario dell'auto.

 

"L'utilizzo di questa nuova tecnologia- spiega il sindaco Fabrizio Matteucci- consentira' alla Polizia municipale di intervenire su un problema serio, che ci viene spesso segnalato, che provoca disagio ai cittadini e contribuisce a creare situazioni di degrado".

 

Ma dall'opposizione arrivano i primi dissensi. Le telecamere, a detta del consigliere civico Gianfranco Spadoni (lista Spadoni per Ravenna) sono "uno strumento certamente molto utile per controllare i punti critici del territorio, anche se lo spirito non deve essere quello di trasformare Ravenna in una 'citta' assediata', o poliziesca, ne' tantomeno puo' essere messo in discussione o compromesso uno dei diritti principali della persona, vale a dire il diritto alla liberta' e alla privacy".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -