Ravenna: telegramma di Giangrandi nell'anniversario della strage di Bologna

Ravenna: telegramma di Giangrandi nell'anniversario della strage di Bologna

RAVENNA - Il Presidente della Provincia, Francesco Giangrandi, nell'anniversario della strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna, ha inviato a Paolo Bolognesi, Presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna, un messaggio in cui esprime ai familiari colpiti così duramente nei loro affetti i sentimenti di vicinanza e solidarietà di tutti i ravennati:

 

"Sono passati ventinove anni dall'attentato del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna che costò tanti caduti, tanti feriti e tanto dolore creando sgomento nell'intero Paese, scosso dalla viltà e dalla inumana ferocia di quel crimine che mirava a scardinare il nostro sistema democratico. Con la città di Bologna, tutta l'Italia, tutta la nostra provincia, trovò subito la forza di reagire e ha mantenuto nel tempo la determinazione a consolidare i valori fondanti della Repubblica e la volontà di costruire prospettive sicure per la convivenza civile. Ai familiari delle vittime innocenti e al loro anelito di verità rivolgo un commosso pensiero interpretando i sentimenti di solidarietà di tutti i ravennati uniti oggi nella memoria di quel giorno terribile."

 

Il Parlamento ha istituito il "Giorno in Memoria delle vittime di tutte le stragi" proprio il 2 agosto per ricordare tutte le vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice.

"E' il doveroso riconoscimento - commenta Giangrandi - del dramma vissuto da tante famiglie che hanno perso i loro cari negli anni in cui una cieca trama eversiva ha tentato inutilmente di scardinare il nostro sistema democratico."

 

L'assessore provinciale, Massimo Ricci Maccarini, sarà presente alla cerimonia di commemorazione del 2 agosto con il gonfalone della Provincia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -