Ravenna, tenta furto in un istituto di vigilanza: ''Sono controllato dagli ufo''

Ravenna, tenta furto in un istituto di vigilanza: ''Sono controllato dagli ufo''

Ravenna, tenta furto in un istituto di vigilanza: ''Sono controllato dagli ufo''

RAVENNA - Per giustificare un tentativo di furto presso un istituto di vigilanza del ravennate ha detto di esser controllato dagli alieni attraverso un chip che gli stato impiantato nel cervello a sua insaputa. Protagonista dell'episodio un 30enne leccese, arrestato domenica dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna. L'individuo è stato fermato mentre stava cercando di fuggire da un istituto di vigilanza dove aveva appena rubato due fascicoli.

 

A quel punto ha gettato tutto a terra, ma questo non ha impedito ai poliziotti di acciuffarlo. L'avvocato difensore, davanti al giudice del tribunale di Ravenna Milena Zavatti e al pubblico ministero Roberto Ceroni, ha chiesto che il suo assistito venga processato con rito abbreviato condizionato ad un perizia medica.

 

L'improvviso comportamento sembra sia dovuto ad un'alterazione legata ad alcuni farmaci acquistati via internet per reggere alle fatiche dello studio in vista di un esame. Attualmente il 30enne si trova ricoverato all'ospedale 'Santa Maria delle Croci', dove è sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio. Venerdì l'udienza.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di RICK
    RICK

    Un genio !!! Adesso piglio l'astronave e vado a trovarlo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -