Ravenna: tenta suicidio, signora salvata dalla Polizia Municipale

Ravenna: tenta suicidio, signora salvata dalla Polizia Municipale

Ravenna: tenta suicidio, signora salvata dalla Polizia Municipale

RAVENNA - Scongiurato giovedì pomeriggio all'Ufficio casa dalla Polizia Municipale e dal personale del ‘118' un tentativo di suicidio. A compierlo è stata una donna, che ha subito uno sfratto da una casa privata, e chiedeva un alloggio in emergenza abitativa. La signora era stata ricevuta già altre volte e le era stato spiegato che, avendo due figli con un reddito, non poteva essere considerata tra i soggetti aventi diritto a tale alloggio.

 

Le stesse cose le sono state ripetute oggi, ovviamente con tutta la comprensione e il rispetto per la condizione della signora - peraltro invalida all'80 per cento - pur ribadendo che per le priorità e i criteri stabiliti insieme con il Consorzio dei servizi sociali la signora non aveva i requisiti necessari all'ottenimento dell'alloggio.

 

A quel punto la donna ha cominciato a estrarre delle pillole da un blister e ad ingoiarle. Le persone che erano con lei hanno immediatamente cercato di fermarla; subito sono stati chiamati la Polizia municipale e il 118. La donna è stata portata all'ospedale e al momento è sotto osservazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -