Ravenna: tentato omicidio di San Pancrazio, la perizia medico legale 'scagiona' due albanesi

Ravenna: tentato omicidio di San Pancrazio, la perizia medico legale 'scagiona' due albanesi

Ravenna: tentato omicidio di San Pancrazio, la perizia medico legale 'scagiona' due albanesi

RAVENNA - Si trovano in carcere con l'accusa di tentato omicidio. Ma una perizia medico legale li scagionerebbe. Gli indagati sono due giovani albanesi di 24 e 27 anni, accusati di aver ferito con un colpo d'arma da fuoco un magrebino di 25 anni nella nottata tra il 7 e l'8 giugno scorso a San Pancrazio. Ma secondo la perizia richiesta dal gip di Ravenna, Cecilia Calandra, la ferita riportata dal magrebino non è compatibile con un proiettile sparato da una pistola.

 

Il ferito spiegò ai Carabinieri di esser stato aggredito da due soggetti armati di pistola e mitraglietta. E di esser rimasto ferito dopo aver sentito sparare. L'avvocato che tutela i due albanesi, Claudio Cicognani, per chiarire la questione ha chiesto l'incidente probatorio. Il giudice ha quindi affidato la perizia al medico Giuseppe Focaccia. I risultati sono stati discussi martedì in aula alla presenza del pm Cristina D'Aniello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -