Ravenna, Thomas Casadei intervista Mariangela Bastico

Ravenna, Thomas Casadei intervista Mariangela Bastico

RAVENNA - "Il contesto nel quale vive oggi la scuola è quello di un trend progressivo - meglio sarebbe dire involutivo - di tagli: 7 miliardi e 800 milioni di euro di tagli in tre anni, 87 mila insegnanti in meno, 42 mila di personale ‘ata'. Partendo dal presupposto che società della conoscenza e diritto allo studio non sono uno slogan, ma obiettivi decisivi, il PD è fortemente impegnato affinché in cima all'agenda politica venga posto il tema della formazione con l'obiettivo di valorizzare e di salvaguardare la qualità del nostro sistema educativo".

 

E' quanto dice il consigliere regionale del PD, Thomas Casadei.

 

"Capiamo le forti preoccupazioni dei cittadini- afferma il consigliere Casadei - perché nella ‘società della conoscenza' la formazione scolastica è al primo posto: i tagli che verranno effettuati dal governo mettono a rischio il futuro dei nostri giovani. Vi è un depauperamento della scuola pubblica che toglie valore alla meritocrazia, a favore di chi ha maggiori possibilità economiche per indirizzare i figli verso istituti privati". 

 

"Per tutto quel che attiene il mondo della scuola - dice ancora Casadei - la strategia NON PUÒ E NON DEVE ESSERE QUELLA DEI TAGLI MA QUELLA DEGLI INVESTIMENTI, strategici e in connessione con il sistema sociale ed economico".

 

Su questi temi sabato 24 luglio alle ore 20,30 presso la Festa dell'Unità di Campiano, il consigliere regionale PD Thomas Casadei, recentemente primo firmatario di due risoluzioni del PD in consiglio regionale sui temi della scuola e dei docenti precari, intervista la senatrice Mariangela Bastico, già viceministro all'Istruzione nel governo Prodi, in un incontro pubblico dal titolo "La scuola spezzata. Le conseguenze dei tagli nella nostra realtà, le scelte e l'impegno del PD".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -