Ravenna, tombola vietata agli anziani di Porto Corsini. "E' gioco d'azzardo"

Ravenna, tombola vietata agli anziani di Porto Corsini. "E' gioco d'azzardo"

Ravenna, tombola vietata agli anziani di Porto Corsini. "E' gioco d'azzardo"

RAVENNA - No alla Tombola di Natale: "E' un gioco d'azzardo". Sembra che la Pro Loco di Porto Corsini abbia rifiutato la concessione di una sala nella sede agli anziani del posto per giocare alla classica tombola natalizia. Il caso è stato sollevato da Francesco Baldini, consigliere counale del PdL a Ravenna, che sottolinea: "Dopo averla data per 3-4 volte il presidente Domenico Forte avrebbe rifiutato di farlo ancora trovando come scusa il fatto che la tombola rischia di diventare un gioco di azzardo".

 

"Ora - dice ancora Baldini - viene difficile pensare che un gruppo di persone di età compresa tra i 60 e i 90 anni possa giocarsi la pensione giocando a tombola. Per di più, non essendoci nella località altri luoghi di ritrovo, gli anziani che non vogliono rinunciare alla tombola sarebbero costretti a riunirsi al centro sportivo, più lontano e per molti di essi decisamente fuori mano".

 

"Vale la pena ricordare alla Pro loco - continua Baldini - che la sede che la ospita le è stata concessa in comodato d'uso gratuito attraverso una convenzione tra il Comune e la Pro loco stessa, approvata in giunta il 24 novembre del 2009. L'immobile, situato in via Lamone 18, è stato concesso sulla base di un progetto "di valorizzazione - come dice la stessa delibera - e animazione turistica di massima, che si esplicherà attraverso la realizzazione di interventi di promozione e valorizzazione delle peculiarità culturali, storiche e ambientali e turistiche del territorio in cui opera la Pro loco".

 

"Non mi sembra, come invece accade - conclude il consigliere del PdL - che sia quindi prevista l'ipotesi di concedere in affitto le sale a privati per cene o eventi di vario tipo, come pare sia successo lo scorso 12 dicembre in occasione della cena dell'Anpi. Avrebbe invece molto più senso favorire l'utilizzo degli spazi da parte dei residenti del luogo, soprattutto d'inverno, a maggior ragione se essi sono anziani che spesso faticano a trovare modi per trascorrere il loro tempo vicino a casa".

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di cattivella
    cattivella

    Ah ecco finalmente capisco! Il mio nonno non arriva alla fine del mese perché prende 800 euro con la reversibilità della mia nonna e perché deve pagare il riscaldamento o l'acqua... non arriva a fine mese perché si gioca tutta la sua pensione alla tombola! Che vecchietto biricchino!! Ma per favore!

  • Avatar anonimo di berger
    berger

    Credo si sia davvero "alla canna del gas" se si lucra anche su una tombolata degli anziani. A loro (con il minimo di pensione che se va bene si aggira sui 500euro mensili....)si chiede l'INCHIEDIBILE a chi sugli scranni del potere nemmeno la decenza di saper fare una "specie" di lavoro e per giunta pagato da tutti i cittadini italiani (anzini della tombolata compresi)

  • Avatar anonimo di Christianr
    Christianr

    Visto le"suntuose" pensioni dei nostri nonni ci manca anche che vadano a giocare d'azzardo...... Ma fateli godere la loro anzianità in santa pace anche perchè giocare a tombola a natale è un rito come il brindisi di fine anno. Tra un pò diranno che chi stappa la bottiglia a fine anno istiga all' alcolismo!!

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Ma insomma !!! Ma non c'è nessuno in grado di porre un freno a questa sindrome da onnipotenza di certi amministratori ???? E basta, LASCIATECI LIBERI !!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -