Ravenna, torna la Borsa del turismo delle città d'arte

Ravenna, torna la Borsa del turismo delle città d'arte

Ravenna, torna la Borsa del turismo delle città d'arte

RAVENNA - Si è svolta la presentazione di Arts and Events 2011, la Borsa del Turismo delle 100 Città d'Arte d'Italia, manifestazione promossa da Confesercenti e dedicata al turismo dei centri d'arte italiani. madrina dell'evento sarà Sara Errani, valente tennista romagnola classe 1987, una delle prime 50 al mondo nella classifica Wta.

 

Nell'aprire i lavori Maria Chiara Ronchi, Direttore della manifestazione, dichiara: "Tornare qui ci permette di dedicarci all'ospite, Ravenna è il simbolo del turismo che vogliamo proporre, un turismo in cui tutta la città è protagonista. Confermiamo il format della Borsa del Turismo, che coniuga eventi culturali, un workshop commerciale accreditato in cui domanda ed offerta possano allacciare contatti ed un educational tour che quest'anno, oltre a valorizzare Ravenna e il territorio, si terrà anche a Bologna, sede dell'11° Forum Europeo dei Siti dichiarati dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità."

 

Ma le suggestioni proseguiranno con il folklore, l'artigianato e la promozione dei territori presso i vari stand: da segnalare, tra gli altri, due progetti di cooperazione dell'Unione Europea Be-natur dedicato alle zone di valore naturalistico e Adrimob rivolto alla mobilità interadriatica.

 

Nel prendere la parola, Fabrizio Matteucci Sindaco di Ravenna, afferma: "Ravenna è felice di ospitare, per il quarto anno consecutivo, la Borsa del Turismo delle 100 Città d'Arte. La manifestazione ha, per noi,  due motivi di grande interesse. Innanzitutto è un ottimo strumento di promozione turistica  per il  circuito delle città d'arte. In secondo luogo, gli eventi che caratterizzano la Borsa, sono certamente un elemento prezioso per arricchire la nostra offerta di ospitalità. Le passate edizioni della Borsa sono state caratterizzate da un successo crescente. L'auspicio è che la manifestazione, anche nell'edizione 2011,  confermi il suo successo e lo rafforzi".

 

Gianfranco Bessi, Presidente della Camera di Commercio di Ravenna, prosegue:"il turismo è uno dei settori strategici per il rilancio dell'economia e la Borsa è un momento concreto di promozione e commercializzazione internazionale del prodotto Italia. Una settimana fa, in Camera di Commercio, abbiamo assegnato gli attestati alle strutture ricettive e ai ristoranti che si possono fregiare del marchio ‘Ospitalità italiana'. E' un marchio che ci rende più competitivi sui mercati esteri e la Borsa delle 100 città d'arte ci sostiene in tutto questo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Presidente della Provincia di Ravenna Francesco Giangrandi ribadisce : "è indispensabile che le nostre città d'arte si incontrino, scambiando esperienze, tradizioni, progetti. L'obiettivo di recuperare visitatori, conquistando quel posto di primo piano che ci spetta quando si parla di turismo culturale può essere raggiunto solo se lo facciamo insieme, senza antagonismi. E la Borsa del turismo delle 100 città d'arte è una delle occasioni migliori per trovare questa condivisione di obiettivi. Che è ancora più importante proprio nell'anno in cui celebriamo per il 150° anniversario dell'unità d'Italia».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -