RAVENNA - Tre giorni di musica, canti e balli al Festival delle Culture

RAVENNA - Tre giorni di musica, canti e balli al Festival delle Culture

Torna dal 9 all’11 maggio il Festival delle Culture di Ravenna con una dedica speciale ai nativi americani. Una grande rete che coinvolge una quarantina di realtà che daranno vita a tre giorni di musica, canti, balli, incontri, mostre, cibi e tutto quello che rientra nella cultura della convivialità. Protagonista l’intreccio delle culture, da quella romagnola a quella africana, americana o est europea, da quella della tradizione alle nuove forme di espressione.


L’evento, giunto alla seconda edizione, dal titolo l’Essenza della Presenza, è organizzato all’Almagià dal Comune di Ravenna, in collaborazione con la Rappresentanza dei cittadini Extra-Ue di Ravenna, le associazioni delle comunità immigrate e diverse associazioni che operano nel campo della cooperazione.


“Dopo la prima edizione – spiega l’assessore all’Immigrazione Ilario Farabegoli nel corso della presentazione alla stampa - con 7 mila partecipanti, il festival rappresenta un punto di incontro per le diverse culture e per questo ha ricevuto il logo dell’Anno Europeo del Dialogo Interculturale (istituito dal Parlamento Europeo). Ravenna è una città che cresce e sa dare nuove opportunità. Sono 40 le associazioni di immigrati coinvolte”


Guida per i tre giorni de “L’essenza della presenza” sarà Lance Henson, il più importante poeta nativo americano vivente, rappresentate della nazione Cheyenne al Gruppo di Lavoro delle Nazioni Unite, ma non mancheranno percussionisti senegalesi e guineani, ci sarà l’esibizione del coro delle Badanti della Città di Ravenna, una sfilata dei tifosi della Nigeria, Atilogu Dance, dalla stazione ferroviaria all’Almagià, organizzata in collaborazione con il Ravenna Calcio, l’esibizione di capoeira del gruppo Coquinho Baiano e il Rito della Santeria con i Tambuleros de Cuba.


Anche in questa edizione verrà assegnato il Premio all’intercultura “Oltre i confini”, istituito dal Comune di Ravenna per riconoscere persone, enti, associazioni o organizzazioni che si sono distinte nel campo dell’intercultura. Verrà consegnato dal sindaco Fabrizio Matteucci domenica alle 21,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’area esterna all’Almagià verranno allestito due mostre, un mercato con i prodotti dal mondo e aree dedicate alla gastronomia indiano-cingalese, romagnola, senegalese e maghrebine.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -