Ravenna, turismo: a Marina presenze in crescita del 9,5%

Ravenna, turismo: a Marina presenze in crescita del 9,5%

Ravenna, turismo: a Marina presenze in crescita del 9,5%

"Nonostante l'attuale contesto di crisi, che vede ridursi la capacità di spesa delle famiglie, i nostri lidi mantengono la loro attrattività". Così Andrea Corsini, assessore al Turismo, commenta i dati di luglio relativi alle presenze e agli arrivi nelle nove località della costa ravennate. Dati confortanti per Marina di Ravenna perché mostrano per il solo mese di luglio un incremento delle presenze del 9,5%, a dispetto anche delle ordinanze e del giro di vite voluto dal sindaco Fabrizio Matteucci contro lo sballo giovanile e i fiumi di alcol.

 

"La lieve flessione delle presenze - aggiunge Corsini - è comunque accompagnata da un quasi più tre per cento degli arrivi. In ogni caso il dato più significativo è quello, estremamente positivo, relativo a Marina di Ravenna dove, in luglio, le presenze sono aumentate, rispetto allo scorso anno, del 9,49 per cento, per un totale di 7.392 pernottamenti in più. Gli arrivi sono aumentati dell'8,25 per cento"

 

"E' l'ennesima prova che la nostra politica turistica - sostiene Corsini -, grazie a un patrimonio inestimabile in termini di risorse naturali e grazie alla capacità di offrire servizi e occasioni di intrattenimento di qualità, poggia su basi solide, e non è frutto di improvvisazione. Davanti a questi buoni risultati spero si ponga fine al dibattito inconcludente e sterile sugli happy hour e sulle feste alla domenica sera, che peraltro è stato alimentato solo da una risicata e miope parte degli imprenditori di Marina di Ravenna".

 

"Sarebbe invece necessario, e noi continueremo a muoverci su questa strada, come del resto abbiamo sempre responsabilmente fatto - assicura Corsini - affrontare le problematiche legate allo sviluppo del turismo secondo un approccio globale e integrato, che affronti l'insieme degli aspetti fiscali, della viabilità, dei collegamenti, delle infrastrutture, dei regolamenti edilizi, del marketing, solo per fare alcuni esempi, attraverso uno sguardo di insieme, per coordinare una serie di interventi non più rinviabili, pena il declassamento del sistema romagnolo".

 

"A partire dal tavolo sul turismo - conclude Corsini -, che sarà convocato nell'ambito della conferenza economica provinciale, questi sono i temi che il Comune porrà al centro della discussione con le categorie economiche, in un'ottica costruttiva di contrasto agli effetti negativi della crisi e di sviluppo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -