Ravenna, turismo. Confindustria: "C'è meno crisi rispetto al 2010"

Ravenna, turismo. Confindustria: "C'è meno crisi rispetto al 2010"

Ravenna, turismo. Confindustria: "C'è meno crisi rispetto al 2010"

RAVENNA - Il Gruppo Turismo di Confindustria Ravenna plaude ai risultati del settore nel primo quadrimestre, e invita a non abbassare la guardia sulla promozione e la qualità dei servizi in città e nel territorio: "Il 2011 è partito molto meglio del 2010 grazie a un insieme di fattori - osserva il Presidente del Gruppo, Gianluigi Casalegno - c'è oggettivamente minore crisi, il clima ci sta aiutando e non dimentichiamoci del grande successo di OMC, che ha dato un contributo decisivo ad arrivi e presenze".

 

"I numeri del movimento turistico confermano la bontà del lavoro di promozione fatto durante tutto l'anno, di cui oggi stiamo raccogliendo i frutti. Ma proprio alla luce di questi numeri, è necessario adesso non abbassare la guardia - è il monito - mantenendo alta l'attenzione sulla qualità delle strutture e delle proposte".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Svendere i nostri prodotti, in questo momento di ripresa, sarebbe una forte debolezza - aggiunge Casalegno - E' fondamentale dunque avere la lungimiranza e la forza di tenere il prezzo giusto e alzare la qualità dei servizi offerti, in vista della stagione estiva alle porte e delle numerose opportunità che porterà: penso, per esempio, all'arrivo delle prossime navi da crociera. Mantenere alti standard è l'unico modo per fare davvero la differenza nel lungo periodo, e vincere la sfida della competitività con i nostri concorrenti stranieri".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -