RAVENNA - Turismo: nuovo stile di vacanza presentato a Praga

RAVENNA - Turismo: nuovo stile di vacanza presentato a Praga

RAVENNA - E’ giunto al termine nel più ampio apprezzamento da parte dei mass media e dei cittadini praghesi, il corso “Sistema Turismo”. Organizzato da ISCOM E.R. e finanziato dal fondo Sociale Europeo, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ravenna, il corso si è sviluppato con lezioni d’aula che hanno permesso agli operatori turistici e commerciali di Ravenna e lidi di approfondire i modelli turistici dei vari paesi europei. I risultati di tanti confronti sono state “tante idee nuove per fare le vacanze” nella prossima estate. Responsabile del Progetto Formativo Federica Tarroni che ha seguito il gruppo nella capitale ceca.


Tante idee nuove per la prossima estate, tutte presentate sabato 10 marzo alle 14.30 nella galleria di uno dei Palazzi storici del centro di Praga “Palazzo Adria” e negli spazi dell’omonimo Café (Národní 40, Praga 1), nell’ambito del progetto “BioBenessere”, proposto da Pro.B.E.R.(Ass. produttori Biologici e Biodinamici dell’E-R.), in collaborazione con ASCOM ConfCommercio di Ravenna, il GAL “L’altra Romagna” (Società d’Area di promo-commercializzazione del Territorio rurale romagnolo) di S. Piero in Bagno (FC), i Centri Visita del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, l’Associazione Praghese di Emiliano-Romagnoli, il Café Adria e l’agenzia Pragabondo.


La manifestazione si è svolta in un’atmosfera conviviale, fatta di sapori e immagini del Territorio, di benvenuti accompagnati da tanti sorrisi e strette di mano. Lo splendido stile “art-decò” del Café Adria, è stata la cornice ideale a questa iniziativa che fin dall’inizio ha piacevolmente sorpreso gli ospiti, permettendo alle imprese di mostrare i loro obiettivi e le loro offerte, consapevoli della disponibilità degli intervenuti.


Due i momenti che hanno caratterizzato l’iniziativa praghese: il primo è stata l’organizzazione di una conferenza stampa che ha visto, come mostrano le foto, una grande partecipazione di giornalisti, agenzie di viaggio e tour operator provenienti da tutta la Repubblica ceca. Oltre 30 i nominativi all’accreditamento. Un vero successo. Non solo. Fra i tanti intervenuti uno per tutti: Margherita Lo Greco, Direttore ICE (Istituto Nazionale per il Commercio Estero) Addetto per la promozione degli Scambi dell’Ambasciata d’Italia. E poi esponenti di Slow Food Prague, di Compagnie Aeree, redattori della Stampa, della TV.

Non sono mancati i fotografi delle testate di settore, i cui flash permetteranno a quanti non c’erano di gustare almeno con gli occhi le delizie della gastronomia romagnola e di conoscere i momenti più significativi della manifestazione.


“Interessare” i tecnici dell’informazione non è facile, si devono avere ottime e valide proposte, ma le aziende romagnole ci sono riuscite e quanto “messo sui tavoli del work shop” ha suscitato l’attenzione degli “addetti ai lavori”, già fin dal ricevimento dell’invito.

La Repubblica Ceca non ha sbocchi sul mare, ma non è poi così scontato che un Paese senza coste sia naturalmente predisposto ad accogliere ogni proposta di vacanza marina. Ma non poteva non essere entusiasmato dalla professionalità delle aziende che hanno proposto pacchetti molto interessanti, offrendo agli ospiti i loro spazi marini organizzati in piacevoli oasi di benessere. Linea guida di queste offerte tutte “salute & benessere”, che comprendono l’organizzazione di escursioni per conoscere l’entroterra romagnolo, i suoi borghi, le sue tradizioni, le sue fattorie dove gli ospiti possono trascorrere intere giornate partecipando alla vita della campagna.


L’altro momento è stato quello dedicato ai cittadini di Praga, coinvolti nell’assaggio e nella degustazione dei prodotti più tipici della Romagna negli spazi della Galleria di palazzo Adria.

“Colazione, merenda, aperitivo con prodotti biologici in spiaggia - spiega Bruna Montroni, presidente Cooperativa Bagnini di Ravenna durante la Conferenza Stampa - sarà una delle tante iniziative che gli Stabilimenti balneari della costa romagnola, attenti e sensibili ai nuovi volti del turismo ambientale, propongono per coccolare i loro ospiti.”

“Se al mare si nuota e si gioca sulla sabbia - aggiunge Romano Casamenti in rappresentanza del GAL L’Altra Romagna - in campagna si raccoglie la frutta e si corre sui prati. In montagna poi si possono fare splendidi trekking per grandi e piccoli organizzati dai Centri Visita del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Negli antichi borghi si visitano i castelli, nelle botteghe si ammira l’artigiano che lavora con le mani e sui crinali dell’Appennino si osserva un panorama “da togliere il fiato”.


“Un universo di “saperi e sapori” - termina Fausto Faggioli, docente di marketing nell’ambito del corso - che le imprese romagnole vogliono far conoscere e per questo si sono organizzate proponendo percorsi, eventi, iniziative per far sì che tutti non possano fare a meno di fare una vacanza nel nostro Territorio.”


Al mare, in campagna, ai monti, è tutta Romagna da vivere! E tanto vale aver iniziato subito nei magnifici spazi del Palazzo Adria con una degustazione di Prodotti Tipici romagnoli, che i cittadini hanno degustato fra ombrelloni, reti marine, spaventapasseri, anticipando quell’atmosfera familiare e ospitale che ritroveranno in Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -