RAVENNA - Turismo, Provincia: ''Puntare su 'sistema' turistico romagnolo''

RAVENNA - Turismo, Provincia: ''Puntare su 'sistema' turistico romagnolo''

RAVENNA - Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza – contrari i gruppi AN e FI - un ordine del giorno sulla riforma della legge regionale 7/1998 riguardante la promocommercializziazione del sistema turistico "romagnolo" presentato dal capogruppo PRI Moraldo Fantini.


“Premesso che – si legge nell’o.d.g. - è stato aperto il dibattito sulle proposte di modifica della legge 7/1998 "organizzazione turistica regionale interventi per la promozione e commercializzazione turistica" della regione Emilia‑Romagna; tra le novità abbiamo l'inserimento dei sistemi turistici locali (art. 5, L. 135/2001): «contesti turistici omogenei o integrati, comprendenti ambiti territoriali appartenenti anche a regioni diverse, caratterizzati dall'offerta integrata di beni culturali, ambientali e di attrazioni turistiche, compresi i prodotti tipici dell'agricoltura e dell'artigianato locale, o dalla presenza diffusa di imprese turistiche singole o associate»; l’obiettivo rimane quello di rafforzare la promozione del territori, unitamente a quella dei prodotti; si ritiene un errore dare vita a sistemi turistici locali coincidenti col territorio delle singole province; si dà atto che il legislatore nazionale ha cercato di superare i limiti delle dimensioni territoriali, consentendo a realtà omogenee o integrate anche se appartenenti a regioni diverse di rafforzare l'efficacia dell’azione di promozione; compete alle Regioni riconoscere i sistemi turistici operanti nel proprio territorio, le quali, «nell'ambito delle proprie funzioni di programmazione e per favorire l'integrazione tra politiche del turismo e politiche di governo del territorio e di sviluppo economico», dovranno pervenire al riconoscimento dei sistemi turistici locali, utilizzando la concertazione; alla base del menzionato riconoscimento le Regioni dovranno porre la ricognizione delle realtà promosse e determinate dal basso (enti locali e privati), avvalendosi così del principio di sussidiarietà, inteso in senso anche orizzontale.


II Consiglio Provinciale di Ravenna, dato atto di quanto sopra, ritiene di fondamentale importanza che la proposta di modifica alla citata legge regionale parta dal riconoscimento del sistema turistico locale esistente, comprendente í contesti turistici omogenei o integrati ricadenti negli ambiti territoriali delle Province di Ferrara, Ravenna, Forlì‑Cesena e Rimini.

Auspica, quindi, l’inserimento di chiare norme, che evitino ogni frammentazione, ritenendo fondamentale, continuare a promuovere l'intero ambito turistico parco del Delta del Po, Foreste casentinesi e Parco vena gessi.

Si impegna a sviluppare azioni per inserire Ravenna nel circuito nazionale delle città d'arte e per attivare un sistema turistico aperto”.

Le consigliere Giovanna Maria Benelli e Marta Farolfi hanno così motivato il proprio voto contrario:


Benelli: “Contesto il ‘sistema turistico locale’ per le oltre 30 strutture pubbliche che lo gestiscono spendendo quasi tutto il budget a disposizione solo per mantenersi in vita. Ben poco rimarrebbe per la promozione vera e propria, inutile quindi crearne un’altra”.

Farolfi: “La legge 7 va senz’altro modificata ma prima vanno risolti altri problemi come l’adeguamento dei collegamenti, il coordinamento delle tante strutture che si occupano di turismo in provincia e l’integrazione delle diverse offerte turistiche. Mi preoccupa che la collina sia trascurata. Avrei votato a favore di questo o.d.g. solo se fosse stato inserito l’impegno della Provincia a risolvere tali problemi e a tutelare e sostenere il turismo collinare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere Mattia Missiroli ha preannunciato il voto favorevole dell’Ulivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -