Ravenna, tutto pronto per l’ottava edizione del 'Nautica Med World'

Ravenna, tutto pronto per l’ottava edizione del 'Nautica Med World'

Ravenna, tutto pronto per l’ottava edizione del 'Nautica Med World'

RAVENNA - Il settore nautico punta sui mercati esteri per recuperare solidità, dopo un biennio che ha registrato un calo drastico dei  fatturati a causa della crisi finanziaria. Saranno infatti gli Stati Uniti, la Nuova Zelanda, la Svezia, la Finlandia e i Paesi Baltici  i Paesi ospiti dell'ottavo Nautica Med World, la manifestazione internazionale organizzata dall' Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna e dall' Istituto per il Commercio con l'Estero, in programma dal 4 al 7 maggio all'Almagià

 

Anche quest'anno l'evento punta in maniera decisa  sugli  incontri d'affari bilaterali tra le  quaranta aziende provenienti da tutta Italia che hanno aderito al progetto e gli  operatori esteri, selezionati da Paesi interessati all'inserimento nel mercato interno dei  prodotti  nautici italiani.

 

Saranno a Ravenna  costruttori e rappresentanti di uffici acquisti  di cantieri statunitensi e neozelandesi,   importatori e distributori nord europei e, per la prima volta,  imprenditori provenienti da  Estonia e Lettonia,  due piccoli Paesi  ma che fungono da cerniera tra  il mercato nordeuropeo e quello russo, rappresentando  la frontiera orientale dell'Unione Europea. 

 

 "Le aziende italiane partecipanti - spiega il direttore dell'Eurosportello Giovanni Casadei Monti -    appartengono ai vari segmenti della filiera nautica, con una preferenza per i  produttori di accessori che fungono da subfornitori per l'industria cantieristica. Da questo segmento infatti  la nautica italiana ricava circa 900 milioni  di euro all'anno.  Quello  nautico rimane un settore caratterizzato  da un diversificato spettro di attività imprenditoriali che coinvolge, oltre ai cantieri, anche i produttori di componenti, gli impiantisti, gli allestitori e arredatori delle imbarcazioni, le società di servizi nautici, gli studi di progettazione". 

 

La presentazione delle delegazioni estere avrà luogo nel pomeriggio di mercoledì  4, mentre gli incontri d'affari sono  in programma giovedì 5 e venerdì 6 all'Almagià. Nella  giornata di sabato l'iniziativa  prevede le visite aziendali dei principali cantieri  del ravennate da parte degli operatori esteri e la visita del  Porto turistico di Marinara.

 

 "Il numero consistente di imprese partecipanti  conferma anche quest'anno  l'interesse per la manifestazione, che ha ormai assunto una valenza nazionale - aggiunge Natalino Gigante, Presidente dell'Eurosportello- come dimostra la partecipazione di aziende provenienti da tutta Italia. L'interesse degli operatori  esteri provenienti da aree geografiche molto diverse tra di loro testimonia inoltre della  capacità delle nostre imprese di offrire tecnologia,  qualità e know-how diversificando su più mercati la produzione".  

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto è organizzato con la collaborazione del Consorzio Export Nautico di Ravenna, le associazioni Confapi,  Confartigianato e Cna di Ravenna, la  Cna Nautica Servizi,  l'Autorità Portuale di Ravenna e   il Credito Cooperativo Ravennate e Imolese.  Partecipano anche numerose Camere di Commercio italiane, tra cui, per la nostra regione, quelle di Bologna,  Forlì-Cesena e Rimini. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -