Ravenna, tutto pronto per la notte tricolore

Ravenna, tutto pronto per la notte tricolore

Ravenna, tutto pronto per la notte tricolore

RAVENNA - Prenderà il via mercoledì sera con la "Notte tricolore" la due giorni di eventi che celebreranno il 150° anniversario dell'unità d'Italia. Le iniziative della giornata, così come tutti gli appuntamenti di celebrazione del 150°, sono promosse e coordinate da Fondazione Museo del Risorgimento, Prefettura, Comune e Provincia. Il concerto di Olmi del 17 nella basilica di S.Francesco trasmesso in diretta al Palacongressi di Largo Firenze.

 

Dalle 16 di mercoledì, nella sala preconsiliare del municipio si potranno ammirare i lavori realizzati dagli alunni delle scuole ravennati in occasione del 150° e ascoltare le musiche proposte dall'istituto Verdi. Il programma proseguirà alle 18 in prefettura, con l'esibizione della corale Europa e Libertà, gli interventi delle autorità cittadine e dello storico Sauro Mattarelli. Alle 20 la statua di garibaldi nella piazza omonima sarà illuminata da un fascio di luce tricolore.

Dalle 18 alle 21 ci sarà una apertura straordinaria della cripta Rasponi e dei giardini Pensili del palazzo della Provincia (ingresso da piazza San Francesco). Apertura straordinaria fino alle 21 anche per la mostra del Museo d'arte della città (via di Roma 13) "L'Italia s'è desta", con visita guidata alla pinacoteca, ai mosaici contemporanei e alla collezione di busti ottocenteschi esposti per l'occasione. Per tutta la giornata del 16, e per quella del 17, il Museo del Risorgimento di via Baccarini proporrà visite guidate gratuite. Anche altri musei e siti di interesse culturale effettueranno aperture straordinarie.

 

Dalle 18.50 di mercoledì piazza del Popolo diventerà un grande palcoscenico, che ospiterà le esibizioni musicali, teatrali e di danza proposte dal liceo artistico Nervi, dalla scuola elementare Mordani, dall'istituto per geometri Morigia, dalle scuole medie Montanari e Ricci Muratori, dall'istituto San Vincenzo de Paoli, che comprende materne, elementari e medie.

Sempre in piazza del Popolo, alle 21.15 e alle 23 si assisterà a una video proiezione sulla facciata del palazzo della prefettura, realizzata per l'occasione da Digialta. Dalle 21.30, ancora in piazza del Popolo, recital teatrale con tableaux coreografico a cura di Ideadanza con Francesca Mazzoni. A seguire musica popolare con il gruppo folk Radis. Per le 23.15 nella piazza è prevista l'accensione delle date 1861 - 2011, con fontane colorate e giochi pirotecnici seguiti dall'inno nazionale eseguito dalla banda musicale cittadina. A mezzanotte presentazione dello speciale annullo postale dedicato ai festeggiamenti. Si ricorda che gli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande del centro storico potranno restare aperti nella serata del 16 marzo fino alle 3 ed effettuare attività di audizione musicale all'interno del locale fino alle 3 e all'esterno fino all'1.

 

Giovedì, giornata festiva in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, sono in programma i seguenti eventi a carattere istituzionale e di intrattenimento. Alle 9 in piazza del Popolo si svolgerà la cerimonia ell'alzabandiera alla presenza del picchetto d'onore, dei gonfaloni d'arma, delle autorità e della banda cittadina. Terminata la quale, alle 11, sotto il loggiato della Prefettura avrà luogo il concerto di musica da camera del quartetto Fauves.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 16 nella sala Nullo Baldini del palazzo della provincia si svolgerà la seduta straordinaria congiunta dei consigli comunale e provinciale cui interverranno i rispettivi presidenti Valter Fabbri e Elena Rambelli, il prefetto Bruno Corda, il sindaco Fabrizio Matteucci, il presidente della Provincia Francesco Giangrandi, il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e Dante Bolognesi direttore della Casa Oriani che terrà una relazione sul tema dell'unità d'Italia. Nella mattinata e nel pomeriggio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18,30 proseguiranno le visite guidate alla cripta Rasponi, aperta mercoledì in anteprima. Ingresso libero al museo del Risorgimento di via Baccarini 9 alle 12.30 e in via straordinaria dalle 17 alle 21. Il pomeriggio e la serata saranno caratterizzati da momenti culturali dislocati nel centro cittadino: dalle 17.30 alle 20 e dalle 21 alle 23 nella piazzetta degli Ariani presso Longo Souvenir si svolgerà la rassegna "Il Risorgimento nel cinema": proeizioni e commento di immagini tratte dai principali film ispirati alle vicende storiche di quegli anni, a cura di Giorgio Sangiorgi. Alle 21 nella basilica di S.Francesco avrà luogo il concerto dell'orchestra dei Giovani europeo diretto dal maestro Paolo Olmi, dopo la prolusione di Antonio Patuelli e il saluto della autorità. Il concerto verrà inoltre trasmesso in diretta nel Palacongressi di Largo Firenze con ingresso libero per quanti coloro non potranno assistervi direttamente per problemi di capienza. Dalle 20, spettacolo di fuochi d'artificio nel piazzale del Cinema City. Gli eventi previsti nel centro storico si svolgeranno in una cornice scenografica a tema a partire dalla illuminazione tricolore della statuta di Garibaldi nella omonima piazza e dai tanti cittadini che esporranno alle finestre bandiere nazionali e lumini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -