Ravenna, ubriachi rompono il naso a due agenti e sfasciano la volante: in manette

Ravenna, ubriachi rompono il naso a due agenti e sfasciano la volante: in manette

Ravenna, ubriachi rompono il naso a due agenti e sfasciano la volante: in manette

RAVENNA - Venerdì la Polizia ha arrestato tre cittadini stranieri, di cui 2 di nazionalità dominicana di anni 20 e 24 e uno di nazionalità brasiliana di anni 31, per i reati di resistenza, oltraggio e lesioni a P.U., danneggiamento aggravato e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale. Infatti nella mattinata le Volanti intervenivano presso un  esercizio pubblico di via Romea, ove era stata segnalata sulla linea 113 la presenza al suo interno di alcuni avventori palesemente ubriachi,  che arrecavano notevole disturbo sia ai clienti che al personale del bar.

 

Giunte sul posto, le Volanti rintracciavano all'interno del bar tre uomini di nazionalità straniera, effettivamente in evidente stato di ubriachezza,  che stavano discutendo animatamente con la barista che si rifiutava di dar loro da bere. I tre venivano fatti uscire subito dal locale e, resisi conto che sarebbero stati accompagnati in Questura per i successivi accertamenti, iniziavano dapprima ad inveire contro gli agenti, proferendo minacce nei loro confronti, spintonandoli e aggredendoli con calci e pugni e poi si avventavano su un'auto della Polizia,  danneggiandone il cofano motore, la fiancata sinistra e rompendone un fanale.

 

Nel corso dell'intervento due agenti riportavano la frattura del setto nasale e varie escoriazioni e venivano successivamente refertati dal locale Pronto Soccorso entrambi con prognosi  di 30 giorni.

I tre stranieri venivano  condotti negli Uffici della Questura al fine di procedere alla loro esatta identificazione. Dagli accertamenti dattiloscopici è emerso che tutti e tre gli stranieri erano in regola con le norme sul soggiorno e che annoveravano precedenti per lesioni e resistenza a P.U.  Inoltre il cittadino brasiliano risultava avere precedenti anche per  reati in materia di stupefacenti e  contro il patrimonio e uno dei due dominicani  per reati contro il patrimonio e violazione delle norme sull'immigrazione.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di AUI
    AUI

    In linea di massima, sono d'accordo con l'uomo qualunque, che magari eccede un poco in durezza. Io dico: basta buonismo e tolleranza zero, verso chiunque compie di queste bravate!

  • Avatar anonimo di L'uomo qualunque
    L'uomo qualunque

    A questi "galantuomini" servirebbero una decina d'anni di lavori forzati, giusto per ripagare i danni agli agenti ed alla vettura, poi una bella espulsione definitiva, con confisca di ogni loro avere. Quanto farebbe bene a questa gente assaggiare un poco di bastone sul groppone ogni volta che si delinque, altro che storie!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -