Ravenna, ubriaco minaccia di morte la convivente e la sfregia. Arrestato

Ravenna, ubriaco minaccia di morte la convivente e la sfregia. Arrestato

Ravenna, ubriaco minaccia di morte la convivente e la sfregia. Arrestato

RAVENNA - Al culmine di una violenta lite con la convivente ha cominciato a minacciarla di morte e a schiaffeggiarla al volto, per poi afferrare un coltello da cucina e sfregiarla. Un ravennate di 39 anni è stato arrestato lunedì sera dalle Volanti della Questura di Ravenna con l'accusa di lesioni personali gravi e minacce gravi. L'episodio si è consumato in un'abitazione a Casalborsetti. Per la vittima fortunatamente lievi lesioni, giudicate guaribili in dieci giorni.

 

Già in passato l'uomo si era reso protagonista in negativo di violenze nei confronti della compagna, una 44enne di nazionalità straniera. Ad ottobre, nel corso di una violenta discussione, le aveva fratturato il setto nasale e provocato lesioni guaribili in trenta giorni. Lunedì sera l'ennesima violenza: l'uomo, sotto l'effetto dell'alcol, ha acceso una discussione per futili motivi, picchiando e ferendo al viso la donna con un coltello da cucina.

 

Provvidenziale è stato l'intervento delle Volanti della Polizia, intervenute in seguito ad una segnalazione al 113 di una violenta lite tra un uomo e una donna. Il 39enne si trovava nella camera da letto. Quasi noncurante dell'accaduto, ha ammesso di aver colpito al volto la convivente con un coltello da cucina senza peraltro essere in grado di indicare i motivi alla base di tale grave gesto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna ha indicato ai poliziotti un coltello sporco di sangue, buttato nel lavello dall'uomo dopo averla ferita. Quindi ha aggiunto che nel corso dell'aggressione, prima di colpirla, il compagno l'ha minacciata di morte, colpendola più volte al volto con forti schiaffi. Si è reso necessario trasportare la donna al Pronto Soccorso di Ravenna, dove i medici l'hanno giudicata guaribile in dieci giorni. Il coltello, dalla lunghezza di 27 centimetri, è stato sequestrato. L'uomo è stato arrestato e sarà processato martedì per direttissima.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AUI
    AUI

    Alla redazione chiedo: quale condanna è stata comminata a questo sub-uomo? Nel dettaglio, è riuscito a tornare a casa per l'ora di cena, così da terminare il lavoro lasciato a metà, ovvero massacrare quella povera donna? Sì, lo chiedo, perché temo che sia andata a finire così: condanna, remissione in libertà e nessun obbligo di allontanamento dal domicilio della convivente.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -