Ravenna, uccise per debito di droga: condannato all'ergastolo

Ravenna, uccise per debito di droga: condannato all'ergastolo

Ravenna, uccise per debito di droga: condannato all'ergastolo

RAVENNA - Era imputato per l'omicidio del connazionale Mounir Ben Toumi, 43 anni. La Corte d'Assise di Ravenna, presieduta da Milena Zavatti, ha condannato all'ergastolo e all'isolamento diurno per nove mesi Rezeg Hamadi, tunisino di 53 anni. Le accuse erano di sequestro di persona, omicidio, porto di oggetti atti ad offendere e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La vittima venne ucciso per non aver pagato una partita di trecento grammi di cocaina.

 

L'omicidio si è consumato nella notte tra il 19 e 20 settembre del 2009, in zona Bassette a Ravenna, al culmine di una spedizione punitiva. La vittima venne presa a bastonate, per poi esser ferita a morte a coltellate. In manette finirono anche due fratelli, Stad Khalifi e Mounir Khalfa. Quest'ultimi hanno scelto il rito abbreviato.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -