Ravenna, un centro in aiuto degli anziani

Ravenna, un centro in aiuto degli anziani

RAVENNA - Le numerose persone anziane che abitano in via S.Alberto avranno un centro dove rivolgersi per sentirsi meno sole e trovare qualcuno che le ascolta e le aiuta. Si tratta di una struttura situata al numero  61, di proprietà Acer, che sarà gestita da volontari dell'Auser che verrà inaugurata domani, alle 11 dal sindaco Fabrizio Matteucci, dall'assessore al volontariato Giovanna Piaia, dal Presidente di Acer, Sergio Frattini  e dal Presidente della Circoscrizione prima Mara Cavallari.

 

Il progetto di Auser per la creazione del centro (a cui verrà presto attribuita una denominazione) è nato dalla volontà di far sentire meno soli gli anziani, creando  forme e opportunità di socializzazione ma anche di offrire ore di sollievo gratuite alle famiglie che accudiscono un anziano in casa, facendosi carico, seppur parzialmente del lavoro domestico.

 

I volontari che lo gestiranno, una decina in tutto fra anziani in possesso delle cognizioni tecniche e  pratiche necessarie allo svolgimento del servizio e giovani aderenti al progetto Carta Giovani del Comune, si sono presi l'impegno di tenere aperto il centro e di aiutare le persone più deboli nella loro quotidianità, attraverso il disbrigo di pratiche burocratiche, fare la spesa per chi ha difficoltà a farlo in prima persona, organizzare momenti di incontro e intrattenimento tali da stimolare l'anziano a uscire di casa e creare relazioni.

 

Il loro operato è coadiuvato dall'assessore al volontariato Giovanna Piaia che nei giorni scorsi ha fatto pervenire alle persone residenti nella zona di via Sant'Alberto una lettera di presentazione del centro, sulla sua funzione e per annunciare la visita degli operatori volontari a casa delle persone che beneficeranno del nuovo servizio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -