Ravenna: un incontro per scoprire le potezialità del "Co-housing"

Ravenna: un incontro per scoprire le potezialità del "Co-housing"

Giovedì 17 febbraio alle 20.30 si tiene a CittA@ttiva (via Carducci 14) un appuntamento che sta diventando un "classico" del Villaggio Globale: si festeggia il 5° Hundertwasser Day per ricordare l'architetto e artista viennese, che ha ispirato tante iniziative e progetti nel campo della sostenibilità ambientale della nostra cooperativa.

 

Quest'anno la giornata sarà dedicata alla conoscenza del cohousing, un originale e sempre più diffuso metodo di coniugare architettura abitativa e stile di vita comunitario ed ecologico. Fare parte di un cohousing vuol dire co-abitare con altre persone o famiglie, abbinando spazi privati ad ampi spazi comuni che si utilizzano insieme. Per esempio lavanderie, grandi sale, giardini, laboratori per il fai da te, stanze per gli ospiti. Ma si possono condivere anche mezzi di trasporto, orti, spazi di gioco per i bambini, perché condividendo e compartecipando le possibilità delle singole famiglie si ampliano molto!

 

In particolare ospiteremo rappresentanti dei cohousing "Le Case Franche" che sta sorgendo nei pressi di Forlì, e "Solidaria" di Ferrara che ci racconteranno l'esperienza dei loro gruppi.

Il progetto Le Case Franche, in località San Martino in Villafranca, s'inserisce in un contesto rurale della pianura forlivese ed è un insediamento residenziale sperimentale per 18 nuclei di abitanti secondo i principi base della responsabilità ambientale, sociale ed economica: uso di tecnologie a secco e di impianti a energie rinnovabili; organizzazione sul modello sociale del co-housing e del condominio solidale; stretti rapporti con gli abitanti del quartiere grazie a spazi comuni all'aperto e al chiuso e a un efficace sistema di verde e di percorsi ciclopedonali diffusi; impiego di autocostruzione.
Si tratta di un piano di iniziativa privata collettiva ancora unico nel suo genere: per ottenere alloggi di qualità a prezzi calmierati, la proprietà converge con gli acquirenti delle case in una cooperativa di costruzione, vendendo solo il terreno e rinunciando agli introiti (e alla fatica) di una normale vendita di case pronte.
Grazie a un programma di sinergie con le forze cittadine e di quartiere -e con il patrocinio del Comune di Forlì-, il progetto si propone come un modello possibile e praticabile per vivere nel forese senza sentirsi isolati dalla città, generando plusvalore sociale ed economico.

 

L'associazione Cohousing Solidaria persegue la promozione del cohousing a Ferrara nei suoi molteplici aspetti ( in città, in campagna, in affitto, in proprietà, case popolari...) e si pone come interlocutore con le Amministrazioni.

Il gruppo ha iniziato a costituirsi nel novembre 2008 a seguito di un incontro pubblico sul co-housing organizzato dallo Sportello Ecoidea, ed era formato inizialmente soprattutto da persone che già iniziavano a conoscersi in quanto membri dell'attivissimo Gruppo ferrarese d'acquisto solidale GAS Cittànova.

In un incontro del febbraio 2009 gli Assessori all'ambiente della Provincia e del Comune incoraggiavano la nascita di un gruppo di interessati al co-housing, quale proposta meritevole di attenzione per i forti valori che propone.

Da quel momento il gruppo ha iniziato a muoversi da solo, ad avere una forte identità, lanciandosi con entusiasmo in iniziative e proposte. In pochi mesi, intorno al piccolo nucleo iniziale di interessati al co-housing, solo con il passa-parola, si sono raccolte sempre più persone interessate; già dopo tre mesi le famiglie iscritte alla mailing list del gruppo erano 42.

L'associazione Cohousing Solidaria si è costituita il 4 maggio 2009.

 

 

Villaggio Globale, RAGAS e CittA@ttiva sono interessati a promuovere e sostenere questa forma di vita comunitaria per gli stimoli di convivenza, collaborazione e progettazione partecipata da cui nasce e per lo spirito di condivisione e di collaborazione di cui si anima, valori che da sempre contrassegnano le sue attività.

 

La serata avrà inizio alle 20.30 presso CittA@ttiva, il servizio di cittadinanza attiva e di mediazione sociale del Comune di Ravenna, in Via Carducci 14.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -