Ravenna, una mostra dedicata allo skateboard

Ravenna, una mostra dedicata allo skateboard

RAVENNA - La mostra Concrete - Skateboard Art Exhibition vuole indagare, per la prima volta a Ravenna, lo stretto rapporto esistente tra lo skateboard, inteso come stile di vita, e la creatività.

La gran parte dei pezzi provengono dalla collezione privata di Marco Miccoli e il percorso espositivo può idealmente dividersi in tre blocchi: passato, presente e futuro.

 

La mostra si apre con una carrellata di tavole anni '80-'90, che segnano l'età d'oro della skateboard graphic. Le più interessanti sono quelle create dall'artista internazionale Jim Phillips per Santa Cruz non meno di quelle di Francesco Albertini per H-street e Enrico Stradaioli per Powell Peralta.

Dopo la carrellata "old school" si passa alle grafiche degli anni 2000, alcune delle quali firmate da artisti del calibro di Tanino Liberatore e Milo Manara, a dimostrazione che il mondo dello skate è strettamente correlato a quello creativo e stimola, affascina, ispira un gran numero di artisti di diversi settori. Meritano attenzione le grafiche realizzate da Alessandro Randi per Platinum skateboards  di Gianni e Giorgio Zattoni e la collezione privata di Strange Skateboards.

Una terza sezione è dedicata a giovani artisti italiani emergenti (alcuni già affermati) i quali hanno creato una grafica esclusivamente per l'evento Concrete: si vedono così susseguirsi libere interpretazioni polimateriche che spaziano dal mosaico alla scultura, dalla poesia al fumetto, dal disegno al design, dalla fotografia al tatuaggio.

 

La mostra sarà visitabile dal 7 al 22 maggio 2011 presso la sala di Vicolo degli Ariani 4/A di Ravenna con orario: Lunedi, Venerdi, Sabato 17.00 - 20.00 mentre il giorno dell'inaugurazione è fissato il 7 maggio 2011 alle ore 18.00, l'ingresso è gratuito per tutta la durata della mostra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -