Ravenna: una targa in Municipio per ricordare i costituenti

Ravenna: una targa in Municipio per ricordare i costituenti

RAVENNA - Il Comune rende omaggio ai padri costituenti ravennati con una targa che sarà collocata nella sala giunta del municipio. La cerimonia di scoprimento è in programma sabato, 23 gennaio, a mezzogiorno, e vedrà la partecipazione dell'onorevole Rosy Bindi, vice presidente della Camera dei deputati. Interverrà il sindaco, Fabrizio Matteucci. Presiederà il presidente del consiglio comunale, Valter Fabbri.

 

La targa rende onore ai deputati ravennati nominati nella Consulta nazionale -l'assemblea provvisoria istituita dopo la fine della guerra per sostituire il parlamento fino quando non fosse stato possibile indire regolari elezioni politiche (settembre 1945 - giugno 1946) - ed eletti nell'Assemblea costituente (giugno 1946 - gennaio 1948).

 

Il sindaco, rappresentante di una comunità da sempre sensibile all'impegno a coltivare i valori della Resistenza, fondamento della Costituzione della Repubblica, ha voluto, con questa iniziativa, dare un segno tangibile di quanto Ravenna sia appunto ancora legata a tali valori, cogliendo peraltro alcune sollecitazioni giunte in tal senso in occasione delle iniziative organizzate a metà novembre per il ventesimo anniversario della morte di Benigno Zaccagnini.

 

I protagonisti ravennati di due momenti fondamentali per la nascita della Repubblica saranno dunque ricordati con una targa che verrà collocata in una sede istituzionale nella quale si esercita quella democrazia che è loro eredità.

 

Le figure alle quali viene reso omaggio sono quelle del liberale Giovanni Mazzotti, consultore (Ravenna, 17 ottobre 1876 - 27 giugno 1947), del democristiano Giuseppe Fuschini, consultore e costituente (Ravenna, 24 settembre 1883 - Roma, 10 luglio 1949), dal democristiano Benigno Zaccagnini, costituente (Faenza, 17 aprile 1912 - Ravenna, 5 novembre 1989) e del comunista Arrigo Boldrini, consultore e costituente (Ravenna, 6 settembre 1915 - 22 gennaio 2008).

 

La cerimonia di scoprimento della targa sarà preceduta, alle 10 al teatro Rasi, da una iniziativa organizzata dall'Anpi e patrocinata dal Comune, nel secondo anniversario della scomparsa del comandante Bulow, su "Arrigo Boldrini: il partigiano e il costituente nell'attualità". Interverranno: Ivano Artioli, presidente dell'Anpi provinciale, il sindaco Fabrizio Matteucci, il vice presidente della Camera Rosy Bindi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -