Ravenna: università, gli auguri a Balzani di Matteucci e Mingozzi

Ravenna: università, gli auguri a Balzani di Matteucci e Mingozzi

RAVENNA - Mercoledì mattina Roberto Balzani, dal 1995 docente di Storia contemporanea della facoltà di Conservazione dei Beni culturali che ha sede a Ravenna è stato eletto preside della facoltà stessa, all'unanimità dei 41 votanti.

 

Per il nuovo è prestigioso incarico sindaco e vicesindaco hanno espresso al giovane preside "i complimenti e gli auguri di buon lavoro dell'amministrazione comunale e della città, consapevoli che la facoltà ravennate è una componente fondamentale degli studi universitari dell'intero ateneo di Bologna". Nel ringraziare per il grande impegno profuso il preside uscente professor Antonio Panaino, Matteucci e Mingozzi sottolineano che la facoltà di Conservazione dei Beni culturali è via via cresciuta in sintonia con il valore internazionale della nostra città e della propria storia, ed ha consentito a centinaia di universitari italiani di laurearsi a Ravenna e di conoscerne le migliori qualità, diventandone ambasciatori nel mondo.

 

"In ogni paese nel quale la facoltà ravennate si è presentata con i propri docenti e con i propri allievi, si sono poi realizzate relazioni internazionali di assoluto rilievo, utili al sostegno dei nostri beni culturali, nonché delle missioni all'estero, ma anche alle attività economiche, alle imprese del  porto, che hanno avuto in Beni culturali un aiuto formidabile per consolidare queste relazioni. A Roberto Balzani - concludono Matteucci e Mingozzi - l'augurio di continuare su questa strada affinché la facoltà si rinnovi ulteriormente e consenta ai propri laureati un rapporto diretto e proficuo con le opportunità di lavoro e con un tessuto imprenditoriale sempre più sensibile al sostegno dei titoli di studio presenti a Ravenna; l'apporto dell'università ravennate è fondamentale per la candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura e confidiamo nella fattiva collaborazione del nuovo preside, dei docenti della facoltà, unitamente a tutti gli altri corsi di laurea presenti nella nostra città, che conta su 3.500 studenti, molti dei quali impegnati proprio nei corsi di laurea che offre Conservazione dei Beni culturali".

 

Roberto Balzani fa parte del comitato scientifico dell'Istituto Carlo Cattaneo di Bologna ed è membro del consiglio di amministrazione della fondazione Museo del Risorgimento di Ravenna; componente del consiglio direttivo della Società di Studi Romagnoli, presieduta dal professor Luigi Lotti, è altresì coordinatore scientifico della collana "Annali Piancastelli", edita da Il Mulino ed è presidente dell'Associazione Mazziniana Italiana. Formatosi alla scuola di Storia contemporanea del Cesare Alfieri di Firenze, è stato collaboratore del presidente del consiglio Giovanni Spadolini ed ha scritto il saggio "La Romagna", edito nel 2001 nonché numerose pubblicazioni dedicate alla storia della Repubblica Italiana e della storia patria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -