Ravenna, vendeva birra in zona stadio. La Municipale sospende un'attività

Ravenna, vendeva birra in zona stadio. La Municipale sospende un'attività

Ravenna, vendeva birra in zona stadio. La Municipale sospende un'attività

RAVENNA - Vendeva bevande alcoliche in zona stadio. Gli agenti della Polizia Municipale di Ravenna hanno notificato martedì un provvedimento, firmato dallo Sportello unico per le attività produttive ed attività economiche, di sospensione temporanea dell'attività, nei confronti di un'attività che si trova nei pressi del ‘Benelli'. I controlli erano scattati oltre due mesi fa, quando i vigili aveva notato nello stadio una "strana esuberanza" tra le tifoserie.

 

Per gli agenti della Municipale erano riconducibili ai tipici sintomi dello stato di ebbrezza. Da qui sono partiti servizi congiunti che hanno coinvolto, dapprima, gli agenti della Municipale e successivamente il personale dell'Ausl, integrati con attività svolte da appartenenti alla Polizia di Stato. La Municipale, insieme al personale sanitario, ha effettuato prelievi di birra, venduta e somministrata come analcolica, poi sottoposti ad analisi di laboratorio.

 

E' emerso così che si è trattato di birra, con un contenuto alcolico di oltre 5 grammi per litro. Dopo vari riscontri si è provveduto a sanzionare il responsabile dell'attività per gli illeciti riscontrati. Il provvedimento di sospensione temporanea ha disposto la chiusura dell'attività di somministrazione per il prossimo incontro calcistico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -