RAVENNA - Vendite di Natale, bilancio agrodolce per i commercianti

RAVENNA - Vendite di Natale, bilancio agrodolce per i commercianti

RAVENNA - La Confesercenti ha effettuato il consueto monitoraggio a livello provinciale sull’andamento delle vendite per le festività natalizie (confrontate con quelle del dicembre 2005) interessando circa 200 attività di diverse tipologie merceologiche.


Non per tutti sono rientrate le forti preoccupazioni presenti all’inizio del mese. Dal monitoraggio infatti, insieme a situazioni a macchia di leopardo, con luci ed ombre (in particolare per alcune tipologie e realtà) emergono stabilità e alcuni seppur timidi segnali di ripresa e di recupero accompagnati a tendenze mediamente generalizzate:

1 si conferma la tradizione del regalo, dei presenti e degli acquisti natalizi che ha come punto di riferimento importante e di fiducia i negozi e la rete commerciale del territorio;

2 tende a diminuire l’entità dello scontrino medio, ma da diversi dei commercianti sentiti la clientela è aumentata;

3 si consolida la scelta e la ricerca di prodotti utili e finalizzati con un buon rapporto qualità prezzo;

4 i segnali di ripresa e di maggior fiducia nella stessa propensione agli acquisti interessano sia il settore alimentare che l’extralimentare, abbigliamento in particolare;

5 le condizioni meteorologiche hanno aiutato l’andamento delle vendite, in particolare i mercati e le aree pubbliche (a differenza del maltempo del 2005), così come l’arrivo finalmente dell’inverno, molto più avanzato rispetto agli altri anni (che ha causato perdite su ottobre e novembre);

6 la tipicità dei prodotti, la professionalità e la specializzazione sono premiati e hanno portato a risultati più positivi;

7 le vendite hanno interessato in modo significativo la settimana antecedente il Natale.


Rispetto ai singoli settori, sempre come dato medio dal monitoraggio emergono:

1 stabili o in leggero aumento alimentari, abbigliamento, profumerie, librerie, prodotti tecnologici, bar (pur con riduzioni nei prodotti confezionati), pasticcerie, articoli complementari, elettrodomestici e prodotti per la casa;

2 in aumento le vendite di giocattoli;

3 difficoltà e flessioni anche pesanti invece per gioiellerie e musica, fatta eccezione per la specializzazione;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

4 in attesa dei prossimi appuntamenti (cenoni di fine anno e Befana) segnali di recupero anche per i ristoranti e migliore il dicembre 2006 rispetto al 2005 anche per gli alberghi della città.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -