Ravenna, venerdì al via la mostra dedicata ad Alda Merini

Ravenna, venerdì al via la mostra dedicata ad Alda Merini

RAVENNA - Iniziano domani gli eventi organizzati dall'assessorato alle Pari Opportunità, la Rete Donne Cgil, il Coordinamento Donne Spi Cgil e l'Associazione Femminile Maschile Plurale per ricordare la poetessa Alda Merini a un anno dalla morte.

 

Alle 18 verrà inaugurata la mostra, dal titolo "Un corpo così violento e prosperoso", all'Urban center e resterà aperta fino al 3 aprile, nei seguenti giorni e orari: martedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19; giovedì 21 marzo eccezionalmente dalle 16 alle 20.30 (info: 347.7839284). La mostra, coordinata dal gallerista Renato Oliva, presenta una trentina di fotografie, riportate su tavola, tela, carte pregiate. Alcune, molto grandi (2,80 per 1,50 metri) sono state esposte anche in una mostra recentemente allestita al Palazzo Reale di Milano. "In alcune delle opere proposte - racconta Oliva - il volto della Merini è ‘contornato' da immagini di Marilyn Monroe, da cui sia la Merini che il fotografo Giuliano Grittini erano molto affascinati". Accanto alla mostra, saranno inoltre proiettati quattro video, dei quali due inediti e uno tratto dal documentario "Alda Merini, una donna sul palcoscenico", del regista Cosimo Damiano Damato, presentato alle Giornate degli Autori della 66ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

 

Ad un anno dalla scomparsa della grande poetessa Alda Merini hanno pensato di organizzare per il mese di marzo 2011 un evento che ricordasse a tutta la città questa figura importante di donna e letterata, inserito nelle manifestazioni culturali a sostegno della candidatura di Ravenna a Capitale europea della cultura per il 2019.

 

Oltre alla mostra il programma  prevede altri momenti fra poesia, letteratura e psichiatria.

Il 21 marzo, data di nascita di Alda Merini e Giornata mondiale della poesia, alle 21 al teatro Rasi (ingresso a offerta libera) verrà rappresentato in anteprima nazionale il monologo teatrale "Nata il 21 a Primavera", per la regia delle ravennati Enrica Cavina e Francesca Mazzoni; quest'ultima sarà anche protagonista del monologo. Infine il 27 marzo alle 16 all'Urban Center, "Quando l'anima intristisce", incontro con Giuliano Grittini, che potrà portare una testimonianza personale del suo incontro con Alda Merini, la giovane critica letteraria di Ravenna Lisa Bentini, e l'intervento di Assunta Signorelli, psichiatra di Trieste, collaboratrice di Franco Basaglia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -