RAVENNA - Viabilità, 582mila euro per la Brisighellese

RAVENNA - Viabilità, 582mila euro per la Brisighellese

RAVENNA - La Provincia investe 582 mila euro per installare barriere in 14 punti pericolosi dell’ex statale 302 Brisighellese (dal km 71+500 al km 93+000), dall’abitato di Brisighella al confine provinciale, In questo consiste il secondo stralcio del primo lotto dei lavori di messa in sicurezza della Brisighellese cui va aggiunta l’installazione di barriere di sicurezza sul Ponte Lungo di Brisighella e sulle rampe di accesso al Ponte, come completamento dei lavori del primo stralcio del primo lotto.

Gli interventi sono localizzati nel tratto dal confine tra la Provincia di Ravenna e la Provincia di Firenze, fino a S. Ruffillo nei pressi dell’abitato di Brisighella.


“In corrispondenza del Ponte Lungo di Brisighella – spiega l’assessore provinciale ai lavori pubblici e viabilità Marino Fiorentini - il tracciato della Brisighellese è caratterizzato da un andamento plano altimetrico privo dei minimi requisiti geometrici e prestazionali previsti dalla normativa in materia di progettazione stradale, pertanto miglioreremo la geometria del tracciato allargando la piattaforma stradale.

Per avere una corretta visione del ruolo che la Brisighellese riveste – precisa Fiorentini – ricordo che il vigente Piano Regionale Integrato dei Trasporti (PRIT), il principale strumento di pianificazione dei trasporti della Regione, inserisce la strada nella rete di base principale e le attribuisce il ruolo di collegamento alternativo all’attuale rete autostradale”.


“L’importanza dell’intervento lungo la ex statale n. 302 e la necessità di procedere alla sua attuazione – sottolinea Fiorentini - è evidenziata dal Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia (Ptcp) che prevede, al fine del miglioramento della qualità e sicurezza della rete infrastrutturale di competenza, interventi di razionalizzazione” nel tratto Faenza – Firenze.


Sono stati individuati 14 punti pericolosi lungo la ex ss 302, per la cui messa in sicurezza è prevista l’installazione in banchina bordo rilevato, di una barriera omologata in acciaio. Questi interventi sono finalizzati alla protezione dei veicoli nei riguardi di scarpate pericolose e di curve che presentano un raggio di curvatura ridotto.


Per migliorare la geometria del tracciato si prevede di agire aumentando il raggio della curva posta a monte (lato Brisighella) del Ponte Lungo, interessando un tratto di circa 240 metri. La nuova piattaforma stradale andrà per tanto a collocarsi in parte sulla superficie occupata dall’attuale sede stradale, e in parte sulla fascia di territorio a lato, per un’ampiezza tale da garantire l’efficacia dell’intervento, ma compatibilmente con i vincoli insediativi presenti. Contestualmente, in tale tratto, si provvederà ad adeguare la piattaforma stradale, in termini di larghezza e di organizzazione.

Lo stesso adeguamento è previsto inoltre sia per un tratto di lunghezza pari a circa m.150, a valle del Ponte Lungo, ed in corrispondenza dello stesso ponte per una lunghezza pari a circa 60 metri.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -