Ravenna, violano decreto di espulsione. Arrestati un marocchino ed un tunisino

Ravenna, violano decreto di espulsione. Arrestati un marocchino ed un tunisino

Ravenna, violano decreto di espulsione. Arrestati un marocchino ed un tunisino

RAVENNA - Rintracciati domenica due cittadini stranieri inosservanti alla normativa in materia d'immigrazione. Si tratta di un marocchino di 23 anni e di un tunisino di 27 anni. Uno dei due, sprovvisto di documenti di riconoscimento, è stato trovato fuori una sala giochi di Lido Adriano. Dai rilievi fotodattiliscopici effettuati in Questura è emerso che è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione firmato lo scorso mese di dicembre dal Questore di Cosenza.

 

Domenica sera le Volanti hanno rintracciato all'interno di un bar di via Romea uno straniero privo di permesso di soggiorno e di documenti d'identità. Portato in Questura, è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Potenza nel febbraio dello scorso anno. I due stranieri sono stati processati lunedì per direttissima.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre le Volanti hanno denunciato in stato di libertà, un cittadino rumeno di anni 41 che in evidente stato di ubriachezza cercava di fermare le vetture in transito lungo la S.S. 309 Romea. Il rumeno è stato denunciato oltre che per ubriachezza, anche per possesso ingiustificato di strumenti atti all'offesa, in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico che teneva occultato nella tasca dei pantaloni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -