Ravenna: violazione 'Bossi-Fini', arrestati due nigeriani ed un tunisino

Ravenna: violazione 'Bossi-Fini', arrestati due nigeriani ed un tunisino

RAVENNA - I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nel corso di un apposito servizio disposto per contrastare l'immigrazione clandestina, nel fine settimana hanno tratto in arresto tre extracomunitari in Italia senza un regolare permesso di soggiorno. Si tratta di nigeriani Sunny Okoh e Sylvester Amenaghawon Ogbu, rispettivamente di 31 e 45 anni, e del tunisino Atef Alouni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre individui sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Godo e da quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile a Ravenna, poiché non ottemperanti all'ordine di espulsione emesso rispettivamente dal Questore di Ravenna, dal Questore di Forlì e per il terzo dal Questore di Agrigento. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione di Ravenna, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nella tarda mattinata di lunedì gli arresti sono stati convalidati.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Romagnacapitale
    Romagnacapitale

    Speriamo ora che a questi arresti segua l'immediata espulsione mediante accompagnamento alla frontiera e non che, come AL SOLITO, arrivi un magistrato "Buono e Caro" che li rimetta in libertà, dicendo di interpretare la legge, ma ci limiti ad applicare la stessa

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -