Ravenna, volantini PD a scuola. Ancarani (PdL): "Ottimo motivo per riformarla"

Ravenna, volantini PD a scuola. Ancarani (PdL): "Ottimo motivo per riformarla"

Ravenna, volantini PD a scuola. Ancarani (PdL): "Ottimo motivo per riformarla"

RAVENNA - "Queste sono foto scattate venerdì scorso al primo piano del Liceo Classico di Ravenna, in un luogo di passaggio dunque, anche un punto di riferimento visto che è l'unico punto in cui è possibile acquistare le schede prepagate per fotocopiare. Ed eccoli lì i volantini targati inequivocabilmente PD che invitano a firmare contro il governo per mandarlo a casa". Lo ha dichiarato Alberto Ancarani (PdL), contestando la presenza a scuola di volantini politici.


"Se si trattasse di un luogo pubblico a caso, o di un banchetto al mercato - dice Ancarani, Vicecoordinatore Comunale Vicario PDL Ravenna - non vi sarebbe nulla di male: trattasi di una sacrosanta iniziativa politica, un po' malgestita a quanto si è appreso negli ultimi giorni, ma null'altro da eccepire. Se così fosse, appunto. Peccato però che la propaganda politica a scuola, NELLA SCUOLA PUBBLICA tanto decantata proprio dal PD, sia vietata".


"Questa è dunque la correttezza di chi si indigna quando il governo Berlusconi spiega i motivi per cui è necessario togliere la politica dalla scuola e quando sostiene che il centrosinistra non riconosce la bontà della riforma Gelmini in quanto lo priva di una sorta di diritto di primigenia che ritiene di possedere nel campo dell'istruzione. Ed ecco dunque la dimostrazione pratica di quello che sosteniamo da tempo ovvero che chi rovina la scuola, contaminandola politicamente e impedendo ai ragazzi di formarsi liberamente una propria opinione sin dall'età più delicata dal punto di vista formativo è proprio chi dice di volerla difendere. Le foto parlano da sole".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -