Ravenna, volontariato. Premiati 317 ragazzi con la 'Carta giovani'

Ravenna, volontariato. Premiati 317 ragazzi con la 'Carta giovani'

RAVENNA - Tra i titolari della "Carta giovani", rilasciata dall'Informagiovani del Comune, l'anno scorso 317 hanno svolto attività di volontariato aderendo a progetti proposti da 18 organizzazioni, associazioni di promozione culturale, sportiva, parrocchie e circoscrizioni. Si tratta di 199 ragazze e 118 ragazzi, tra i 14 e i 30 anni, che hanno prestato un totale di 34.002 ore di volontariato.

 

I dati sono stati diffusi questa mattina nel corso di una conferenza stampa, durante la quale è stato anche annunciato che dal 10 al 31 marzo i 317 ragazzi potranno ritirare all'Informagiovani buoni assegnati loro in segno di riconoscimento (da un minimo di 20 euro per chi ha prestato almeno 20 ore di volontariato a un massimo di 200 euro per chi ha superato 500 ore di volontariato) spendibili nei negozi e negli esercizi che hanno aderito a "Carta giovani".

 

La conferenza stampa è stata aperta da Ilario Farabegoli, assessore alle Politiche giovanili. Farabegoli ha sottolineato con soddisfazioni l'aumento della partecipazione dei ragazzi ai progetti di "Cittadinanza attiva" promossi attraverso la "Carta giovani" - nel 2009 avevano aderito 231 ragazzi per un totale di 23.300 ore di volontariato - e il fatto che tutto il complesso dell'associazionismo cittadino abbia proposto progetti. "Ma il dato che considero più positivo - ha aggiunto - è quello dell'adesione dei ragazzi tra i 14 e i 20 anni, che è arrivata al 90%. Era proprio questa la fascia di età che ci interessava maggiormente ‘catturare'".

 

Alla conferenza stampa è intervenuto anche Pietro Roncuzzi, in rappresentanza della Banca di Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, che ha reso possibile la premiazione dei volontari: "Ci teniamo molto - ha detto Roncuzzi - a essere vicini al territorio e in questo progetto abbiamo individuato un'ottima opportunità da questo punto di vista".

 

Raffaella Sutter, dirigente del servizio politiche giovanili, ha annunciato che la Regione sta lavorando alla realizzazione di una "Carta giovani" a valenza regionale e ha chiamato il Comune di Ravenna a partecipare all'elaborazione del progetto, anche alla luce delle caratteristiche peculiari della sua "Carta giovani": "Solo noi - ha infatti spiegato la Sutter - abbiamo proposto all'interno di "Carta giovani" progetti di cittadinanza attiva coinvolgendo l'intera società civile".

 

A oggi ("Carta giovani" è nata nel 2009) i titolari della card sono 1.551; i negozi e gli esercizi aderenti, presso i quali si possono ottenere sconti o agevolazioni, sono 105.

 

Nel 2010 il centro Informagiovani, presso il quale è in distribuzione la carta, ha avuto 130mila contatti, di cui 61mila tramite Internet (www.racine.ra.it/informagiovani/ravenna/), come ha spiegato il responsabile Carlo Penazzi.

Alla conferenza stampa erano stati anche invitati i rappresentanti delle associazioni di categoria che hanno aderito a "Carta giovani": Ascom Confcommercio, Confesercenti, Confartigiato e Cna.

Mario Petrosino di Cna, intervenendo anche a nome di Confartigianato, ha detto di credere molto nella valenza positiva del progetto e di essere contento del fatto che gli associati ne abbiano compreso e condiviso lo spirito.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -